È stato diffuso un presunto file top-secret della DIA (Defense Intelligence Agency), nel quale ci sarebbero una serie di rivelazioni sui ritrovamenti effettuati sul luogo dell'incidente di Roswell, e su ciò che sarebbe accaduto successivamente. I pareri dell'opinione pubblica sono divisi per quanto riguarda la veridicità delle informazioni, infatti se da un lato ci sono diverse persone che sostengono che il documento sia attendibile; dall'altro sono anche tanti coloro i quali affermano che sia inverosimile che un documento del genere diventi di dominio pubblico. Se le informazioni contenute nel file in questione fossero vere, esse non solo dimostrerebbero che gli alieni sono già arrivati sul pianeta Terra, ma confermerebbe anche tutte le testimonianze di coloro che furono presenti nel giorno dello schianto.

Pubblicità
Pubblicità

Ma andiamo a vedere nel dettaglio la situazione, e sondiamo più approfonditamente i pareri dell'opinione pubblica.

Cadaveri alieni e UFO

Nel documento top-secret di 47 pagine, viene riportato che nel luogo dello schianto furono ritrovati 7 UFO e 27 corpi di alieni deceduti. Il file riporta questa frase: "Quello che rimane di 7 UFO e i cadaveri di 27 alieni sono stati recuperati a partire da questa data, e attualmente sono studiati dagli scienziati della Majic-12". Proprio a questo proposito, una testata britannica ha condotto un sondaggio molto interessante, secondo cui l'81% di coloro che hanno espresso un'opinione, è fermamente convinto che dal 1947, ovvero dall'anno dell'incidente di Roswell, il governo sia venuto a conoscenza di qualcosa che ci starebbe nascondendo.

Pubblicità

Del resto, non si tratta di un dato che stupisce, tenendo anche conto che, di recente, un ingegnere della NASA ha affermato che gli alieni esistono.

Pareri degli esperti e dell'opinione pubblica

Gli esperti del settore sono intervenuti sulla questione del presunto file top-secret, per esprimere i loro pareri. Heather Wade, colei che ha diffuso il file parlandone nella trasmissione radiofonica "Midnight in the Desert", è fermamente convinta dell'attendibilità del documento, che le sarebbe stato consegnato da una persona fidata, che però ha preferito mantenere l'anonimato. Il materiale è stato subito analizzato da Stanton Friedman, il quale propende verso la veridicità delle informazioni in esso contenute. Anche il PRG (Paradigm Research Group) sostiene che il file non sia un falso, anche se non è da escludere del tutto la probabilità che sia un fake.

L'opinione pubblica, invece, è decisamente spaccata fra coloro che considerano il documento un falso, e quelli che invece credono nella sua assoluta veridicità. L'improvvisa diffusione di questo materiale potrebbe essere in qualche modo collegata ad un importante annuncio che la NASA dovrebbe fare prossimamente? Attendiamo i vostri commenti. #Esteri #ufologia #paranormale