Associare le verdure a una bella torta appena sfornata non è un atto immediato. Abitualmente il loro uso è ristretto al versante salato della cucina, ma basta soffermarsi un attimo a riflettere per capire che alcune di esse possono rivelarsi ottimi ingredienti anche per i dolci. Un classico esempio è la torta di carote, molto amata per il suo gusto delicato e il suo bell'aspetto di un tenero arancione che mette allegria. Essendo le carote naturalmente più ricche di zucchero rispetto ad altri ortaggi, viene facile capire il perché di tanto successo.

Questo dolce ha un cugino meno conosciuto, ma altrettanto ottimo: la versione alle zucchine.

Pubblicità
Pubblicità

Queste, pur non avendo la dolcezza delle carote, risultano altrettanto tenui nel sapore, prestandosi perfettamente a sostituirle, soprattutto adesso che sono di stagione. Le torte che si ottengono sono buonissime, ma anche leggere e ricche delle fibre che le verdure conferiscono. Ottime per colazioni e merende sane e colorate.

Come realizzarle

La ricetta base è identica per entrambe le versioni. Ciò che cambia è la scelta tra l'uno o l'altro ortaggio. Le dosi per uno stampo da 24 cm sono: 3 uova, 195 gr di zucchero, 360 gr di carote o zucchine, 195 gr di olio di semi, 300 gr di farina 00, 90 gr di farina di mandorle o nocciole, 1 bustina di lievito.

Per prima cosa vanno frullate le carote (o le zucchine). Va bene ottenere sia una consistenza di purea, sia leggermente più grossolana con pezzettini visibili.

Pubblicità

Queste vanno lasciate scolare in un colino a fori fitti o in uno scolapasta ricoperto da un foglio di carta assorbente. Mentre la purea perde l'acqua in eccesso, accendiamo il forno a 180° e procediamo a sbattere insieme uova e zucchero. Dopo qualche istante, versiamo a filo l'olio, fino ad ottenere un composto spumoso. Si unisce la purea, poi la farina unita al lievito per evitare che questo faccia grumi. A questo punto si versa il tutto nella tortiera foderata di carta forno. Si inforna a forno già caldo e si lascia cuocere per circa un'ora. Per controllare che internamente sia cotta, infilate uno stecchino, che dovrà uscire asciutto. Se non desiderate una torta intera, si possono fare cupcakes singoli, da offrire per un tè o un buffet dolce.

Allergici a mandorle e nocciole?

In caso di allergia alla frutta secca, non preoccupatevi. L'ammontare di farina di mandorle o nocciole può essere sostituito in due modi. Il primo prevede di utilizzare la stessa quantità di farina 00. E' anche un modo semplice per mettersi all'opera pur non avendo in casa tutto il necessario. Il secondo sostituto è la farina di cocco, sempre pari peso con quella di mandorle. Ne deriverà un gusto più marcato ed esotico, molto adatto alla stagione calda. Si rivela un buon modo per rendere la ricetta più economica, visto che una buona farina di mandorle o di nocciole di qualità ha un costo superiore. #Corretta alimentazione #alimenti e bevande #ricette dolci