Un idea originale e gustosa per il vostro menù di #Capodanno? Le capesante sono tra i piatti più 'chiacchierati', ma in realtà pochi li hanno gustati, anche perché le varianti sono tantissime; tra le più amate, le capesante gratinate, che oggi proporremo con formaggio e vino bianco. Una preziosa variante potrebbe essere il brandy, originale e raffinata per gli ospiti più eleganti, con un ripieno di funghi completamente nascosto da un 'letto' soffice e bianco, come potete anche notare nella foto. Il vantaggio maggiore è quello che potrete preparare il vostro antipasto in un tempo stimato di 30 minuti. Vediamo insieme come si prepara e cosa serve.

Pubblicità
Pubblicità

Come si preparano le capesante gratinate

La preparazione delle capesante gratinate al formaggio con vino bianco è molto semplice: tempo stimato mezz'ora circa per 30 capesante, ideale per un antipasto da offrire per 5 persone, ma se avete anche tanti altri piatti da offrire nella vostra tavola, il numero indicato potrebbe essere sufficiente anche per 6/7 persone. Gli altri ingredienti per la preparazione:

  • vino bianco o brandy;
  • 50 g di scalogno;
  • pan grattato o 1 cucchiaio di farina tipo 0;
  • 1 cucchiaio di burro fuso;
  • 100 g di fontina/provola/grana padano tagliato a cubetti;
  • 1 cucchiaio di panna di soia;
  • funghi porcini;
  • 1 tuorlo d'uovo;
  • prezzemolo, olio, sale, pepe, olio extravergine di oliva;
  • una foglia di alloro per insaporire e decorare.

Per prima cosa prendete le capesante e staccatele delicatamente dal loro guscio (eliminate la parte più filamentosa e scura, lavatele bene); fatele bollire per circa 5 minuti con un foglia di alloro, un po' di pepe e il vino bianco o brandy fino a ricoprirle completamente.

Pubblicità

Mentre si completata la prima fase di cottura delle capesante, potete procedere nella preparazione della salsa che farà da ripieno: pulite i funghi porcini, tagliateli in fette sottili da mantenere la forma di piccolo fungo e fateli rosolare con il prezzemolo e un pò di olio extra vergine per circa 5 minuti.P

Preparazione del ripieno 

Prendete i 50 g di burro, tritate lo scalogno, aggiungente il pan grattato o la farina, la panna e il formaggio che avete scelto (provola, grana padano fontina a cubetti) e create un composto con il brandy o il vino bianco. Aggiungete anche un pò di sale e/o pepe a piacimento, in relazione anche al gusto dei vostri ospiti. Mettete sul fuoco per qualche minuto, fino a quando non si sarà addensato il formaggio e aggiungete il tuorlo d'uovo che permetterà al composto di assumere una colorazione differente e di renderlo più omogeneo. Quale ultimo passo, aggiungete i funghi porcini con attenzione per non rovinare la forma che deve fuoriuscire dalla copertura finale delle capesante.

Pubblicità

L'obiettivo è quello di creare nella copertura gratinata un gioco di 'vedo e non vedo' all'interno del ripieno, tale da creare curiosità nell'ospite nell'intravedere i funghi.

Presentazione delle capesante gratinate al vino rosso

Togliete le 30 capesante dalla pentola e mettete in modo ordinato in una teglia da forno, ognuna all'interno di un guscio, dal quale le avete tolte; ricopritele del composto avendo cura di mettere i funghi porcini in un gioco 'di vedo non vedo'; mettete nel forno per circa 5/7 minuti, controllandole spesso e spegnendo quando tutte le capesante saranno gratinate, formando una sorta di lenzuolo soffice e bianco. Quale decorazione potrete usare il prezzemolo tritato, disponendo i gusci con la parte più stretta una sopra l'altro in modo circolare, come a creare un fiore. Se avete deciso che il piatto sarà servito come antipasto, fate in modo che i vostri ospiti abbiano un vino bianco deciso o anche da aperitivo (sono in molti a preferirlo); se invece avete intenzione di presentarlo come secondo piatto, potete optare anche per lo champagne: siamo sicuri che sarà molto gradito dai vostri ospiti. Se desiderate seguirci e restare aggiornati sulle nostre ricette per le feste, clicca su 'segui' in alto alla tua sinistra, e/o vota la news, cliccando sulle 5 stelle in alto a destra. #Ricette #Ricette Made in Italy