L'8 ottobre si celebra la giornata dedicata interamente al cammino. Molte associazioni di diverse città hanno organizzato eventi tra natura, storia e tradizioni, lungo antiche strade, vicoli e parchi.

Perchè camminare?

Camminare fa bene alla salute e ancora di più allo spirito ma, come dice il sito di Federtrek, (associazione che ha promosso questa manifestazione) camminare è anche un impegno civile. La manifestazione vuole dimostrare che camminare potrebbe essere una forma (forse la prima) di spostamento urbano sostenibile. A partecipare sono tantissime città che hanno già organizzato percorsi ed eventi nelle strade. Itinerari che vi porteranno verso i parchi, i vicoli della vostra città nascosti e pieni di storia.

Tra tanti, molti passi, è un'ottima idea per passare del tempo insieme ad altra gente, condividere esperienze passate e consigliarsi per le prossime camminate.

Genova, percorsi di domenica 8 ottobre

Anche Genova si è attrezzata [VIDEO]e ha organizzato circa nove percorsi per far camminare il più possibile la città. Non potremo lamentarci di passare la solita domenica sul divano, abbiamo tantissimi percorsi e uno solo da scegliere: non sarà facile. Questi percorsi sono stati ideati dalle associazioni Trekking Italia, My Trekking e Genovapiedi. I percorsi proposti dalle associazioni genovesi sono i seguenti:

  • Primo percorso: La lanterna, 4 km in due ore circa, e la possibilità di visitare la Lanterna di #genova.
  • Itinerario di 6 km di circa tre ore, fino al Forte Begato, con tanto di visita guidata gratis.
  • L'acquedotto storico di Genova, è la terza scelta, 5 km in due ore e mezza. Si potrà passeggiare sul Ponte Sifino sul Veilino aperto per la giornata finendo l'escursione a Staglieno.
  • Il percorso più lungo: la camminata fino ai Parchi di Nervi, 13 km in 5 ore.
  • Un itinerario che passerà per i caruggi, lungo le creuze che porteranno fino a Granarolo e da qui la visita al Forte Begato.
  • Un altro ha la stessa destinazione di quello sopra ma un percorso diverso. Si parte prendendo la funicolare Zecca - Righi.
  • Genovapiedi propone un'itinerario lungo i vicoli che una volta erano percorsi dai condannati a morte che andavano verso Forte Castelaccio.

Chi è interessato a partecipare deve rivolgersi alle associazioni o seguire quanto scritto nell'evento su Facebook.

Si può anche camminare senza seguire un itinerario ben preciso, bastano: uno zaino in spalla, pranzo al sacco e gambe buone, poi il resto è una passeggiata. #Curiosità