Nei prossimi giorni continuerà il confronto tra il Governo e le parti sociali, con un nuovo tavolo con i sindacati previsto per lunedì prossimo. Intanto i lavoratori precoci e coloro che hanno già maturato 41 anni di contributi, continuano a chiedere al Governo di poter uscire dal mondo del lavoro senza ulteriori vincoli anagrafici o contributivi. Il gruppo "41 per tutti Lavoratori uniti", che su facebook vanta quasi settemila iscritti, domani sarà a Trofarello (Torino) a manifestare insieme ai lavoratori che saranno licenziati a causa della chiusura del punto vendita Carrefour. Vediamo le parole di Luciano Cecchin, amministratore del gruppo che ci ha spiegato le motivazioni della manifestazione.

Pubblicità
Pubblicità

Pensione anticipata e ultime novità: 41 per tutti e la manifestazione a Trofarello dell'11 marzo

La manifestazione si terrà Sabato 11 Marzo dalle ore 10 a Trofarello (TO) in via Torino 236. Il gruppo 41 per tutti manifesterà per l'occasione con i lavoratori dell' ipermercato, e come ci spiega Cecchin: "Oltre all'ipermercato di Trofarello verrà chiuso anche quello di Borgomanero lasciando sul lastrico centinaia di famiglie! Noi manifestiamo a fianco di questi lavoratori perché vogliamo che a tutti e in particolare a donne e giovani siano garantiti lavoro stabile, con contratti a tempo indeterminato, e con il giusto riposo la notte e la domenica". Cecchni continua spiegando che il Governo al tempo stesso deve "Garantire la pensione a tutti coloro che hanno raggiunto 41 anni di lavoro.

Pubblicità

Siamo contrari alla politica del governo che ha stanziato 20 miliardi per le banche, fa diventare l'Italia un paradiso fiscale per i super ricchi, diminuisce le tasse a chi porta le industrie fuori dall'Italia, ha fatto la sanatoria per il rientro dei capitali illegalmente detenuti all'estero, e al tempo stesso dice di non avere i soldi per mandarci in pensione e lascia che i grandi gruppi nazionali o internazionali licenzino migliaia di lavoratori o precarizzino il loro futuro con l' uso indiscriminato e massiccio dei Vaucher."

Ultime Pensioni quota 41 e anticipate oggi 10 marzo, la protesta continua

La protesta dei lavoratori che chiedono di poter andare in pensione dopo 41 anni di contributi (come si fa a chiamarla pensione anticipata dopo tutti quegli anni!) continua anche a Torino, come spiega Cecchin: "Nello stesso tempo saremo davanti al Lingotto per presidiare i 3 giorni di incontri previsti dallo staff di Matteo Renzi per la presentazione del programma e per la sua candidatura per continuare ad essere il segretario del PD. In quella sede continueremo la raccolta firme perla petizione per l' abolizione della ASPETTATIVA DI VITA PER IL DIRITTO ALLA PENSIONE , petizione già depositata alla Camera dei deputati il 1 Marzo 2016 e in attesa di discussione in parlamento". Noi come sempre seguiremo le proteste dei lavoratori e vi terremo informati con le ultime notizie sulla pensione anticipata e sulla #Quota 41, se volete restare aggiornati cliccate segui in alto! #Pensioni