Pubblicità
Pubblicità

C'è chi la considera una fortissima perturbazione autunnale, chi lo definisce un vero e proprio "#Ciclone mediterraneo", come è stato denominato da alcuni siti internet specializzati di meteo. Ma di certo sta per arrivare un'altra forte ondata di maltempo sul Salento. Le prime piogge stanno interessando attualmente il Nord Italia con l'#Allerta Meteo diramata per la Liguria che ieri ha portato la Lega Calcio a rinviare la tanto attesa gara tra Sampdoria e Roma [VIDEO]. Entro oggi, domenica 10 settembre, le precipitazioni si spingeranno verso sud andando a coinvolgere le regioni centrali. Nella serata di lunedì si attende un peggioramento delle condizioni climatiche anche all'estremo Sud.

Pubblicità

Dopo la giornata di domenica calda e all'insegna del sole, la situazione cambierà nel momento in cui il minimo di bassa pressione si sposterà verso Est e si posizionerà sul Tirreno centrale nella giornata di lunedì. Tutto ciò comporterà appunto un forte peggioramento delle situazione meteorologica, lunedì pomeriggio, con piogge intense sulla provincia di #Lecce. Il vento potrebbe superare anche gli 80 km orari sulle coste più esposte, soprattutto a Nord della Puglia, mentre i temporali si attendono localmente molto forti.

Camion ribaltato, muri divelti, casa incendiata: i danni del maltempo nelle ore scorse

Questa perturbazione è la seconda, dopo il maltempo che ha colpito tutta la penisola salentina nelle scorse ore [VIDEO], tra venerdì e sabato. I disagi alla circolazione sono stati tantissimi, con tante autovetture parcheggiate sul ciglio della strada, pur di evitare di continuare la corsa con un meteo così avverso.

Pubblicità

Soprattutto venerdì 8 settembre, i danni causati dal maltempo sono stati ingenti, con una casa incendiata (fortunatamente era disabitata, qui le foto [VIDEO]) da un fulmine a San Foca e vari muri di recinzione divelti dal forte vento. Nel Sud Est del Salento, soprattutto tra Otranto, Maglie, Uggiano la Chiesa, Poggiardo, Castro, si sono registrati i disagi maggiori: molte abitazioni sono rimaste per ore senza corrente elettrica per ore. Sabato, poi, la tromba d'aria che si è registrata a Porto Cesareo è stata addirittura tanto forte da ribaltare un camion e da spazzare via la copertura di un locale. Insomma, le temperature calde della scorsa settimana sono ormai dimenticate e adesso l'autunno, in maniera prepotente, inizia a imperversare su tutta la penisola salentina: l'allerta resta alta per il ciclone mediterraneo.