L’idolo indimenticato dei tifosi, Diego Armando Maradona potrebbe arrivare in città il 4 luglio e ricevere la cittadinanza onoraria di #Napoli il giorno dopo, il 5 luglio (così la Repubblica Napoli). La svolta, per una vicenda che sembrava essersi arenata, è l'intervento del sindaco di Napoli Luigi de Magistris: “Organizzeremo un grande spettacolo, la location dovrebbe essere quella di Piazza Plebiscito", così il Primo cittadino ai microfoni di Radio Kiss Kiss.

L’antefatto

A farsi carico dell’evento avrebbe potuto essere il Napoli. Ma non sarà così: la società ha dovuto desistere, causa gli impegni della squadra di Sarri che a partire dal 5 luglio sarà a Dimaro per il ritiro precampionato (impegno considerato inderogabile visto che a Ferragosto i partenopei disputeranno il play-off di Champions League).

Pubblicità
Pubblicità

È stato il manager di #maradona, Stefano Ceci, a riferire che il Napoli ha altri impegni e che per questo motivo non potrà esserci una gara-evento allo stadio San Paolo. Si cerca quindi un’altra location, con Piazza del Plebiscito in pole. E un'ulteriore conferma della volontà di organizzare l'evento proprio nella bellissima piazza della città di Napoli (che in questi giorni ospita un altro grande evento) arriva direttamente dal sindaco de Magistris. “Il 5 luglio dovrebbe arrivare Diego Armando Maradona a Napoli e in quella data gli conferiremo la cittadinanza onoraria" spiega de Magistris che però non ufficializza ancora l’evento.“Sono fiducioso, stiamo lavorando per raggiungere l'obiettivo. Sarà una grande festa. Dovrebbe esserci anche Alessandro Siani”. I contatti sono costanti, ma mancano ancora delle autorizzazioni".

Pubblicità

Novità sono attese per lunedì.

5/7/2017: 30 anni fa Diego al San Paolo

Ipotizzata sulle pagine web dalla Repubblica Napoli, queIla del 5 luglio è una data non casuale, nonché molto gradita a Maradona. El Pibe de Oro, infatti, calcò per la prima volta il prato dello stadio San Paolo il 5 luglio 1984, mandando in visibilio i tantissimi tifosi accorsi a Fuorigrotta per ammirare quello che da lì a poco sarebbe diventato un idolo. Con il Napoli, Diego disputerà 7 stagioni, collezionando 259 presenze e 115 gol. Con Diego, il Napoli metterà in bacheca due scudetti, una Coppa Italia, una Supercoppa italiana e una Coppa UEFA.

Il trentennale del primo scudetto

Il progetto di conferire la cittadinanza onoraria di Napoli a Diego Armando Maradona proprio nel 2017, non nasce per caso. Quest'anno la città di Napoli festeggia il trentennale del primo scudetto azzurro, vinto nel campionato 1986-1987. Lo scudetto arrivò il 10 maggio 1987 con una giornata di anticipo grazie al pareggio casalingo per 1-1 contro la Fiorentina.

Pubblicità

In quella stagione, il Napoli riuscì a dominare buona parte del campionato fino a vincerlo, grazie all'apporto fondamentale dell'allenatore Ottavio Bianchi, al contributo di giocatori come Bagni, Bruscolotti e il ritrovato Giordano, e alla classe di Diego Armando Maradona, da molti considerato tra i maggiori fuoriclasse di sempre.

E la stagione 1986-87 fu anche la stagione del double. In Coppa Italia, il Napoli di Maradona vinse tutte le 13 gare, comprese le due finali disputate contro l'Atalanta. Quando Diego Maradona sarà a Napoli per ricevere la cittadinanza onoraria? Dove si svolgerà l'evento? Per non perdere i nostri prossimi articoli con gli aggiornamenti e le novità sulla vicenda, è possibile cliccare sul tasto "segui" in alto, di fianco al nome dell'autore. #Eventi