Massa – Si riunisce oggi, mercoledì 7 agosto, il Consiglio Comunale di Massa per una sessione straordinaria con all'ordine del giorno l'istituzione delle sette Commissioni Consiliari permanenti. L'amministrazione del sindaco Alessandro Volpi è già arrivata a un punto di svolta del proprio mandato, dopo che nelle precedenti sedute consiliari sono emersi evidenti segnali di debolezza da parte della nuova giunta di centrosinistra.

Sono previste dunque scintille e forti polemiche, mentre le opposizioni sono sul piede di guerra per speculare sulle divisioni interne alla giunta, palesate già in diversi episodi (come l'elezione del Presidente del Consiglio Comunale Domenico Ceccotti e la seduta in ricordo dell'incidente Farmoplant). Polemiche però sono già state mosse nelle scorse settimane per la scelta di portare a sette le Commissioni Consiliari che dovevano invece essere cinque come il numero degli assessorati (secondo il regolamento comunale).

Pubblicità
Pubblicità

Una scelta un po' incoerente, secondo le opposizioni, per un sindaco che ha fatto dei tagli ai costi della politica uno slogan elettorale. E invece le Commissioni saranno sette (esclusa la Commissione Consiliare dello Statuto) invece che cinque, con un gettone di presenza di quasi 100 euro per i 9 membri di ogni Commissione, uno in più rispetto alla scorsa legislatura.

Le Commissioni Consiliari permanenti da istituire saranno quelle relative a: Istruzione, Cultura, Innovazione Tecnologica e Turismo – Sanità, Pari Opportunità, Politiche Sociali, Politiche Giovanili e Sport – Attività Produttive e SUAP – Urbanistica e Edilizia – Bilancio, Patrimonio, Enti e Società Partecipate, Personale e Fondi Europei – Ambiente e Protezione Civile – Lavori Pubblici, Mobilità e Traffico.

Le Commissioni Consiliari dovrebbero servire ad agevolare e ottimizzare il lavoro del Consiglio Comunale, approfondendo temi relativi a un particolare settore ed esaminando le proposte che saranno poi discusse in Consiglio.

Pubblicità

Il timore però è che, come sempre, dietro ci possa essere uno spreco di denaro pubblico e di risorse collettive. Nei prossimi giorni vi documenteremo sull'esito del Consiglio Comunale e sulle ripercussioni che questo avrà sulla nuova giunta Volpi. #Massa Carrara #Alessandro Volpi