Il #M5S ha chiesto un incontro con il PD e dal premier #Matteo Renzi è arrivata la conferma, il dibattito sulle riforme ci sarà mercoledì 25 giugno 2014 e, come chiesto da entrambe le parti, sarà in diretta streaming per consentire ai cittadini di vedere ciò che le due forze politiche si diranno.

L'istanza, avanzata direttamente dal blog di #Beppe Grillo, vede i pentastellati riconoscere Renzi come interlocutore anche se dal PD sembrano snobbare l'incontro, tant'è che non è stato ancora stabilito se il premier e segretario democratico ci sarà oppure no al tanto atteso faccia a faccia in streaming, dopo quello del 19 febbraio finito in appena 10 minuti.

Pubblicità
Pubblicità

Il M5S ha fatto sapere che la sua delegazione sarà composta dai capogruppo Brescia e Buccarella, dal vice presidente della Camera dei Deputati Di Maio e dal relatore per la legge elettorale Toninelli. Non parteciperanno Beppe Grillo e Gianroberto Casaleggio anche se, secondo quanto scritto da Lettera 43, non è escluso che l'ex comico cambi idea in extremis e decida di presentarsi in caso di trappole tese dal Partito Democratico. Per ora è un'ipotesi, piuttosto surreale, ma non esclusa dalle voci di corridoio dei palazzi romani.

Per il governo scontata la presenza del sottosegretario Delrio e del ministro Boschi che, più di altri, stanno curando l'aspetto delle riforme istituzionali in cantiere.

Per seguire la diretta streaming dell'incontro M5S - PD si potrà accedere al canale web La Cosa e su Youdem.

Pubblicità

Probabile che anche qualche telegiornale decida di dare spazio all'evento anche se al momento non è stato ancora chiarito.