Roberto Calderoli non è solo un senatore della Repubblica e vicepresidente di palazzo Madama da più di cinque anni: è un 'personaggio' conosciuto soprattutto per la sua inconfondibile 'dialettica colorita', fuori dal classico politichese parlato nei salotti e nelle aule parlamentari. 

In passato, non sono state risparmiate durissime critiche nei suoi confronti (ricordate quella dell''orango' e del ministro Kyenge?) e ogni volta che rilascia un'intervista, c'è da aspettarsi qualche 'sparata' delle sue.

Calderoli, Lega Nord: 'Caro Renzi, ti faremo...'

Anche nelle dichiarazioni rilasciate al noto giornale 'Il fatto quotidiano' e pubblicate sul numero odierno, Calderoli ci mette del peperoncino, soprattutto quando si parla della riforma costituzionale, per la quale ha presentato 510mila emendamenti: 'Però, me ne bastano quattro o cinque per fare un 'cxxx' grosso come una casa al premier Renzi'.

Pubblicità
Pubblicità

E a chi gli fa presente che il Presidente del Consiglio potrebbe farsi una grossa risata, Calderoli replica che l'opposizione non si ferma soltanto alla #Lega Nord ma va oltre. 'Rida pure - replica il senatore leghista - Se vuole le faccio anche lo spelling: caro Renzi ti faremo un...grosso così'.

A chi gli rinfaccia, poi, il presunto 'baratto' ovvero 'Basta ostruzionismo se graziate Monella' (il celebre imprenditore bergamasco condannato dopo aver ucciso un albanese che stava cercando di rubargli il suo Suv), Calderoli afferma senza problemi che non ha bisogno di questi baratti per far fuori Renzi.

'Un buon oratore deve riuscire a far star zitti bicchieri e forchette'

Roberto Calderoli si professa ottimista di natura, altrimenti non avrebbe mai fatto politica bensì avrebbe aperto un'osteria, la sua grande passione: 'Nessuno sa fare il pasticcio di tartufo come lo so fare io' afferma orgoglioso.

Pubblicità

Del resto, il vicepresidente del Senato, è dell'opinione che il vero politico si sceglie il 'palcoscenico più difficile' per esibire il proprio talento.

'Se hai stoffa - dice Calderoli - devi riuscire a tenere un comizio ai bordi di una grande tavolata in cui c'è un traffico indiscriminato di costolette di maiale e di birra.' Il perchè è facile intuirlo: un uomo dimostra la propria capacità di essere un buon oratore quando riesce a far star zitti i bicchieri e quando riesce a costringere all'ozio le forchette.  

Sulla riforma costituzionale, così come è stato per la legge elettorale (da lui definita come legge-porcata), Calderoli promette battaglia e stando alle sue 'eloquenti dichiarazioni', per Matteo Renzi si preannunciano tempi difficili. #Governo #Matteo Renzi