Presentiamo i dati di due degli ultimi #Sondaggi politici sulle intenzioni di voto. Le due indagini di oggi, aggiornate all'11 marzo, sono quelle di Ixé per Agorà, i cui risultati sono appena stati esposti nel corso dell'ultima puntata del programma di Rai 3 e che fotografa una situazione nella quale i maggiori partiti guadagnano consensi a discapito dei più piccoli, e quella dell'Istituto Piepoli, che, al contrario, vede un calo generale per quello che concerne i dati dei principali schieramenti.

Ultimi sondaggi politici, Ixé per Agorà

Cominciamo dai dati, appena resi noti, dell'ultimo sondaggio di Ixè per Agorà. Il Partito Democratico, guadagnando mezzo punto rispetto a sette giorni fa, si porta al 34,3%.

Pubblicità
Pubblicità

Sale anche il Movimento 5 Stelle che, con l'aumento dei consensi dello 0,4, tocca il 24,5%. Mezzo punto in più anche per la Lega Nord, al 14,7%. Brusco calo per Forza Italia, in discesa dello 0,6, al 10,6%. Ottima settimana per Sinistra Italiana, che arriva al 5,3% delle preferenze, con un miglioramento dello 0,8. Fratelli d'Italia perde lo 0,3, attestandosi oggi al 3,3%. Nuovo Centrodestra e Udc si migliorano dello stesso valore, arrivando a toccare il 3%. Rifondazione Comunista ottiene uno 0,3 in più rispetto a sette giorni fa, portandosi all'1,3%. Italia dei Valori perde lo 0,2 e non supera l'1%. Chiudono, rispettivamente con lo 0,5% e con lo 0,3%, Verdi e Scelta Civica.

Sondaggio intenzioni di voto Piepoli

Ecco invece i dati dell'ultimo sondaggio elettorale condotto dall'Istituto Piepoli.

Pubblicità

Il Pd, pur rimanendo saldamente in testa, perde un punto percentuale rispetto alla rilevazione precedente, ottenendo dunque il 32% dei consensi. Anche il M5S, comunque, ottiene un risultato peggiore, calando dello 0,5 e portandosi al 25%. Il calo generale dei partiti politici maggiori riguarda anche la Lega Nord, che perde un punto e non supera il 14% delle intenzioni di voto. Forza Italia non si schioda dall'11% già rilevato una settimana prima. Mezzo punto in più per Fratelli d'Italia, al 5%, mentre Sinistra Italiana si migliora di un punto e tocca la fatidica quota del 4%. Ncd non si muove e non riesce così a migliorare il non esaltante dato che lo vede al 2%. Chiudono il quadro gli altri partiti di Centrosinistra, col 2%, gli altri di Centrodestra, con l'1% e tutti i rimanenti schieramenti politici, che totalizzano il 4% dei consensi.