Il fine settimana proporrà il Gran Premio di Misano della MotoGP agli appassionati di motori. La #Formula Uno, invece, sarà attesa in pista nel weekend prossimo, quando il circus si trasferirà a Singapore. Il rush finale nella corsa al titolo iridato è iniziato e non potranno più commettere errori i piloti in lizza per il successo. La #Ferrari dovrà riscattare la brutta prestazione di Monza, con Sebastian Vettel chiamato a ribaltare la classifica, dove è stato sopravanzato da Lewis Hamilton. L’inglese della #Mercedes, vincitore davanti al compagno di scuderia Valtteri Bottas, ha totalizzato 238 punti, portandosi a +3 sul tedesco, che ha chiuso sul podio il Gran Premio d’Italia.

Pubblicità
Pubblicità

Tutto potrebbe ulteriormente ribaltarsi nella tappa asiatica, la prima di una lunga trasferta nel continente, visto che un tracciato simile vedrà la scuderia italiana in leggero vantaggio. Bisognerà capire se i rivali avranno fatto miglioramenti rispetto alle edizioni scorse, ma probabilmente sì, vista la condizione attuale, dove anche in Red Bull sono arrivati sviluppi in grado di far crescere la competitività.

Gran Premio di Singapore, dove si vedranno qualifiche e gara

Il Gran Premio di Singapore sarà in programma dal 15 al 17 settembre 2017. Per la Ferrari sarà una pista sulla carta favorevole, ma l’ottimo stato di forma di Lewis Hamilton potrebbe cambiare tutto. Il campione del mondo ha dichiarato, nei giorni scorsi, che il team saprà tener testa alla scuderia di Maranello, avendo imparato dal passato.

Pubblicità

In attesa di vedere quanto accadrà, è giunta la comunicazione della Pirelli circa la scelta degli pneumatici.

La gran parte dei team ha optato per le ultrasoft. La mescola contrassegnata dalla banda viola è la preferita in assoluto, con Ferrari e Red Bull che hanno scelto un set in più rispetto a Mercedes. In una gara, spesso caratterizzata dall’ingresso della safety car, visto che si tratta di un tracciato cittadino, sembra essere la miglior soluzione. Rimarrà da capire quante soste verranno effettuate. L’anno scorso, Nico Rosberg vinse con 2 fermate ai box, mentre Daniel Ricciardo, secondo al traguardo, recuperò diverse posizioni optando per 3 pit-stop. Proprio l’australiano, firmò il nuovo record del circuito, con il tempo di 1’47”187.

Il programma si aprirà venerdì con la FP1 alle 10.30, seguita dalla FP2 alle 14.30. Nella giornata di sabato si proseguirà con la FP3 alle 12.00, mentre le qualifiche saranno attese alle 15.00. La gara di Formula 1 si correrà domenica alle 14.00. I piloti dovranno percorrere 61 giri da 5,065 chilometri, per una distanza complessiva di 308,828 chilometri. La diretta tv sarà in chiaro sulla Rai, oltre che in pay-tv su Sky. Inoltre, verrà messa a disposizione lo streaming gratis attraverso l’app Rai Play. Prima di lasciarvi, ricordandovi che negli stessi giorni tornerà protagonista la Superbike con il Gran Premio di Portogallo [VIDEO], vi annunciamo le prossime tappe della F1: Kuala Lumpur (1° ottobre) e Suzuka (8 ottobre)