La circolare 45/2016 dell’#agenzia delle entrate ha fatto chiarezza su quali saranno le modalità di pagamento del #Canone Rai 2017, in modo particolare per quanto riguarda gli importi, le scadenze e la procedura per non pagare riservata a chi non possiede un televisore o lo acquista nel corso dell’anno.

Pubblicità

Come noto, infatti, dallo scorso anno il canone Rai viene addebitato sulla bolletta elettrica, modalità attuata allo scopo di sconfiggere l’elevata evasione sulla tassa di possesso del televisore, ma mentre lo scorso anno il pagamento fu avviato a partire dalla bolletta di luglio, quest’anno, essendo le procedure di riscossione già messe a punto, si comincerà a pagare già dalla prima bolletta di gennaio 2017..

Pubblicità

Quanto costa e come si paga il canone Rai 2017

L’ultima legge di Stabilità, ha ridotto l’importo del canone Rai a 90 euro l’anno, con uno sconto di 10 euro rispetto a quanto si è pagato lo scorso anno. La cifra sarà addebitata direttamente sulla bolletta elettrica in dieci rate mensili da 9 euro a partire dal mese di gennaio.

Il canone verrà addebitato automaticamente sulle utenze residenziali una sola volta, indipendentemente dal numero di abitazioni intestate nelle quali è presente un apparecchio televisivo.

Il modulo di esenzione per non pagare il canone Rai 2017

Nel caso in cui l’utente non disponga di un televisore, dovrà seguire un’apposita procedura che prevede l’invio entro il prossimo 31 gennaio di un modulo di esenzione scaricabile sia dal sito della Rai che da quello dell’Agenzia delle Entrate. La procedura dovrà essere effettuata anche se è già stata espletata lo scorso anno, questo perché, in presenza di una utenza elettrica registrata come prima casa, la società fornitrice addebita automaticamente il canone Rai presumendo il possesso di un televisore..

Pubblicità

Il modulo di esenzione contempla anche un quadro B riservato agli utenti che già pagano il canone su un’altra utenza.

Chi invece non possiede un televisore ma lo acquisterà nel corso dell’anno, dovrà pagare in proporzione a partire dal mese successivo all’acquisto. #esenzione canone Rai