Su #Whatsapp in arrivo tante nuove emoji! La #App di messaggistica sta spopolando in tutto il mondo. Ormai ha superato abbondantemente il miliardo di utenti, complice soprattutto il fatto che nel 2014 sia stata rilevata da Facebook. Società di Mark Zuckerberg che ha implementato questa app di sempre nuove e apprezzatissime novità. Solo per citare le ultimissime, si pensi alle videochiamate o alla possibilità di cancellare un messaggio già inviato. Certo, ci sono anche novità che spaventano, come la localizzazione degli utenti. Della quale parleremo in seguito. In questa sede vogliamo invece annunciarvi che su WhatsApp sono in arrivo tante nuove emoji divertenti. Vediamo di seguito di quali si tratta e per quali sistemi operativi.

Pubblicità
Pubblicità

WhatsApp: dal cowboy al clown, ecco le nuove emoji

Mediante l’ultimo aggiornamento di WhatsApp – la versione 2.17.44 – sarà possibile trovare dunque tante nuove emoji divertenti Unicode 9.0. Parliamo delle versioni di Android precedenti al nuovissimo Android Nougat 7.0, per il quale ci sono ancora problemi di distribuzione. E sono quelli già presenti anche nella versione iOS 10.2. Volete qualche esempio? Tante nuove professioni, sia in versione maschile che femminile: contadini, chef, laureati, ricercatori, insegnanti, operai, ricercatori, forze armate, pittori. E ancora laureati, un omaggio a David Bowie, un uomo e una donna che scrollano le spalle, un clown, un cow boy, una persona che danza in stile “Febbre del sabato sera”, un volto nauseato. Non mancano ovviamente riferimenti a cibi e bevande, come whisky e pancetta.

Pubblicità

E tanto altro ancora.

WhatsApp, allarme per localizzazione

Ma a parte questa simpatica novità, a mettere in allerta gli utenti della popolare app di messaggistica è la possibilità di localizzare gli utenti presenti nel proprio elenco di amici. Certo, bisogna ancora capire bene come funzionerà. Ma dalle prime indiscrezioni sembra comunque che saremo avvertiti e occorrerà dare il proprio consenso. Eppure, il rischio è che si possano creare casi di stalking. #Smartphone