Pubblicità
Pubblicità

Era il 2010 quando God of War III è stato messo in commercio, segnando la fine di un'era. Al termine del gioco infatti, Kratos trafigge se stesso con la Spada dell'Olimpo, per evitare ad Atena di mettere le mani sulla "Speranza" annidatasi in lui, dopo aver aperto il vaso di Pandora. Un'amara sorpresa per i fan della saga, che per tutti questi anni hanno pianto il fantasma di Sparta dimenticando forse un piccolo particolare, visibile dopo i titoli di coda dello stesso videogioco [VIDEO]: una scia di sangue che si allontana dalla spada.

Scia di sangue che ci porta fino ad oggi, o meglio fino all'E3 2016, dov'è stato svelato che Kratos non solo è sopravvissuto ma è anche arrivato in Norvegia, dov'è invecchiato e ha messo su famiglia.

Pubblicità

Cosa avrà portato il fantasma di Sparta così lontano dalla sua terra d'origine? Quali novità aspettano il giocatore? Cerchiamo di capirlo analizzando tutte le informazioni in nostro possesso.

Tutto quello che sappiamo fin ora su God of War

God of War è una saga videoludica sviluppata da SIE Santa Monica (la stessa di The Order 1886) ed esclusiva Sony. Il videogioco ha come protagonista [VIDEO] Kratos, guerriero spartano in perenne lotta contro gli Dei dell'Olimpo. La storia, iniziata su PlayStation 2 (God of War I e II) è approdata successivamente su telefoni cellulari (God of War Betrayal), PlayStation Portable (God of War Chains of Olimpus e Ghost of Sparta), fino ad arrivare alla PlayStation 3 (God of War 3 e Ascension).

Kratos si prepara ora ad esordire su PlaySation 4, con una nuova avventura intitolata semplicemente "God of War", in quanto, il nuovo capitolo rappresenterà un vero e proprio restart per il franchise, che passerà dalla Grecia della mitologia classica a quella norrena meno conosciuta: fatta eccezione per quanto possa aver narrato la Marvel.

Pubblicità

A cambiare però non è solo l'ambientazione. Il fantasma di Sparta è stato presentato al grande pubblico invecchiato, più posato, e sopratutto senza le Lame del Caos, simbolo della sua sottomissione al Dio Ares, sostituite da una curiosa ascia dai poteri molto simili al martello del Dio Thor.

Questa è solo la punta dell'iceberg di novità, che attendono gli appassionati.

Nuovo gameplay per God of War

Il filmato trasmesso durante il Paris Games Week 2017, ha messo in luce un gameplay del tutto nuovo per God of War, caratterizzato da un'inusuale impostazione alla "The Last of Us". Il nostro Kratos infatti dovrà dire addio alle azioni in solitaria, per imparare a collaborare con suo figlio Atreus, affidato al comando dell'I.A. Sarà la coppia e non il singolo a giocare un ruolo importante sia nei combattimenti che nella risoluzione degli enigmi.

Ulteriore novità è l'inquadratura della telecamera, che ora segue da vicino il protagonista in tutta la sua avventura, attraverso degli scenari che hanno tutte le carte in regola per essere definiti "open world".

Pubblicità

Di certo i combattimenti hanno perso la spettacolarità dovute alle combo disponibili grazie alle Lame del Caos, ma resta la "Rabbia Spartana" del vecchio Kratos, ancora in grado di spezzare in due un nemico a mani nude. Migliorata anche la velocità del personaggio nel rispondere ai comandi, e l'attenzione data ai particolari dello scenario circostante, molto più realistico. L'ambiente circostante è la nuova arma a disposizione del giocatore che, durante i combattimenti, avrà la possibilità d'interagire con questo sfruttandolo a suo vantaggio. Particolare messo in luce durante il filmato trasmetto a Parigi, dove si vede Kratos far precipitare una lampada appesa al soffitto sulla testa degli ultimi nemici.

Tra tutte però, di certo la novità che incuriosiscono di più sono quelle legate al "nuovo Kratos" e ad Atreus. Liberato Kratos dal fantasma di Sparta e dalla sua rabbia, quel che rimane è un genitore intento ad educare suo figlio. Figlio, che oltre a portare il nome del padre di Agamennone e Menelao - si torna quindi alla mitologia greca - mostra anche di possedere a sua volta dei poteri: in alcuni filmati lo si può vedere scagliare dardi/fulmine contro i suoi nemici. Che Kratos abbia generato un semidio durante una delle sue innumerevoli scappatelle?

Né questo né altro ci è dato sapere della trama di God of War, sulla quale la Sony tiene il più stretto riserbo, fatta eccezione per qualche piccolo particolare. Di recente infatti, Sony e Santa Monica Studios, hanno condiviso contemporaneamente un nuovo trailer, dal titolo "Le pagine perdute della mitologia norrena", dove viene narrata la vicenda di Thamur il gigante, che con la sua caduta ha modificato la conformazione della Terra. Che questo centri qualcosa con l'arrivo di Kratos in quel della Norvegia? #PlayStation4 #GodOfWar4 #Videogiochi