Monta la protesta contro Mediaset, da parte dei numerosi fans di "#Beautiful". L'azienda televisiva, infatti, viene accusata dai telespettatori della soap opera americana di tagliare, ad ogni puntata, delle scene che, ai fini della comprensione della trama, in alcuni casi possono risultare decisive. Gli amministratori della pagina #Twitter "Twittamibeautiful" sono stati i primi a mettere in guardia i telespettatori che seguono le avventure di Brooke e compagni, che Mediaset elimina alcune scene.

Tagli arbitrari di alcune scene di Beautiful da parte di Mediaset 

Per provare la veridicità delle loro affermazioni, da "Twittamibeautiful" hanno diffuso, tramite i social network, i video delle puntate originali statunitensi, in cui si vede chiaramente che ci sono delle scene in più che nella versione italiana sono scomparse.

Pubblicità
Pubblicità

Non si tratta di immagini di rapporti sessuali o di nudo da tagliare per un orario come quello della fascia del primo pomeriggio, ma di situazioni pienamente inserite nella trama che, in alcuni casi, creano qualche piccolo "salto temporale" che genera confusione nei telespettatori. Ad esempio, Mediaset ha cancellato la scena del primo bacio tra Oliver e Aly e questo ha un po' stravolto la comprensione del rapporto di coppia dei due protagonisti della soap opera, da parte del pubblico. Si tratta di tagli brevi che, però, sommati per tutte le puntate creano un vuoto temporale significativo, com'è avvenuto la scorsa settimana quando, in totale, sono state cancellati 7 minuti di "Beautiful", equivalenti a mezza puntata.

Proteste vibranti dei fans della soap 

Immediate sono partite le proteste vibranti dei fans della soap che si sono lamentati con Mediaset, ma si sono anche mobilitati per scrivere ed inviare una lettera alla CBS, in cui è stato spiegato degli immotivati tagli alle puntate di "Beautiful" effettuati dalla #Televisione italiana.

Pubblicità

Già qualche mese fa, durante il "Grande Fratello", i fans della soap opera si erano lamentati per le interruzioni delle puntate, fatte per lasciare spazio al daytime del reality show. In quel caso, però, i telespettatori non perdevano nulla, poiché le parti rimaste in sospeso degli episodi venivano mandate in onda nei giorni seguenti. Un disagio, sì, ma non la cancellazione di alcune scene, con la conseguente creazioni di vuoti narrativi all'interno della trama. Mediaset, finora, non ha dato alcuna risposta ufficiale.