'#La Gabbia', noto programma su La7, ha chiuso i battenti. L'ultima puntata, però, è stata diversa dalle altre perché il conduttore, Gianluigi Paragone, ha voluto dare spazio a un tema scomodo, ovvero la pornografia ai tempi del web. Sono stati mandati in onda anche parti di filmati a luci rosse. In studio, ad esprimere il loro parere sull'argomento, la presentatrice e giornalista Susanna Messaggio e l'attrice a luci rosse #Malena. Le due hanno visioni differenti e sono state protagoniste di un'animata discussione. L'obiettivo della puntata era mettere in risalto come ai tempi di Internet è semplice reperire contenuti 'spinti'.

Il battibecco tra Susanna Messaggio e Malena

L'ultima puntata de 'La Gabbia' è stata a dir poco vivace per diverse ragioni: il tema trattato e il siparietto tra Susanna Messaggio e Malena.

Pubblicità
Pubblicità

Quest'ultima ha detto di essere rimasta impressionata quando si è resa conto che ragazzini e bambini la conoscono non tanto per la sua partecipazione all'Isola dei Famosi quanto per la sua nuova professione. Secondo lei, grazie alla Rete, i bimbi di oggi osservano contenuti 'spinti' prima rispetto ai giovani del passato. L'attrice ha affermato che ci sono bimbi di otto anni che sanno perfettamente che tipo di lavoro svolge. Sebbene Malena pensi che non ci sia nulla di male nella sua professione, ritiene che i bimbi non debbano vedere filmati a luci rosse. Susanna Messaggio, davanti alle parole di Malena, si è indignata ed ha affermato una donna vera non fa una scelta simile a quella della collaboratrice di Siffredi. La giornalista ritiene che Malena abbia problemi di affettività perché altrimenti non svolgerebbe una professione del genere.

Pubblicità

Video 'piccanti' diffusi dopo la mezzanotte

Susanna Messaggio si è chiesta, durante l'ultima puntata de 'La Gabbia', che tipo di mestiere è quello di Malena, ex dem che ha lasciato la politica per diventare una star del cinema a luci rosse. Terminato il battibecco tra l'attrice e la conduttrice, l'atmosfera in studio si è scaldata perché Paragone ha mandato in onda dapprima un servizio sui centri massaggi cinesi a Milano, poi alcuni spezzoni di video 'piccanti', ovviamente pixelati. Quando ha constatato il surriscaldamento del clima in studio, il conduttore de 'La Gabbia' ha cercato di 'alleggerire' la situazione affermando di aver forse osato un po' nel trasmettere programmi 'spinti'. Tali spezzoni sono stati trasmessi dopo la mezzanotte, quindi in fascia protetta. L'ultima puntata de 'La Gabbia', indubbiamente, farà parlare di sé per molto tempo. #tv