Annuncio
Annuncio

Bufera su Gigi D'Alessio. Il popolare cantante napoletano è stato coinvolto in un vero e proprio scandalo, in seguito ad alcune intercettazioni che riguardano Giuseppe Graviano, boss di Brancaccio, attualmente detenuto nel carcere di Ascoli Piceno.

Le accuse choc del boss di Brancaccio contro Gigi D'Alessio

Il nome di Gigi D'Alessio è venuto fuori nel corso di alcune conversazioni che Graviano ha tenuto in carcere con Umberto Adinolfi, suo compagno di ora d'aria ed elemento della camorra di San Marzano sul Sarno, in provincia di Salerno. Graviano, parlando proprio del cantante napoletano, lo definisce "un infame" per non aver accettato l'invito ad esibirsi alla prima comunione del figlio.

Secondo il boss di Brancaccio, D'Alessio avrebbe invece accettato di cantare alle feste dei Marcianise e di altri noti esponenti della malavita.

Annuncio

Accuse gravissime contro l'artista, che, sempre secondo le dichiarazioni di Graviano, nel 2006 avrebbe, in un primo momento, accettato di esibirsi durante la prima comunione di suo figlio, per poi declinare l'invito una volta saputo chi era il padre del festeggiato.

La smentita da parte dell'ufficio stampa del cantante napoletano

Dall'entourage di Gigi D'Alessio, dopo aver appreso delle intercettazioni tra Graviano e Adinolfi, sono subito partite le prime dichiarazioni ufficiali. L'ufficio stampa dell'artista ha smentito nella maniera più assoluta un contatto ed un conseguente ingaggio del cantante napoletano con il boss di Brancaccio, anche se in forma temporanea, dal momento che il cantautore aveva smesso di esibirsi alla cerimonie nel 1997, quindi già dieci anni prima la data della prima comunione del figlio di Graviano.

Annuncio
I migliori video del giorno

Inoltre, secondo la ricostruzione dell'ufficio stampa del cantante, non è inverosimile pensare che qualcuno abbia usato il suo nome impropriamente, presentandosi forse come il suo manager. Gigi D'Alessio, in sintesi, non avrebbe nulla a che fare con questa vicenda.

Gigi D'Alessio risponde alla accuse

Sulla notizia delle intercettazioni tra Graviano ed Adinolfi, tuttavia, è intervenuto anche lo stesso Gigi D'Alessio, nel corso della trasmissione di Radio RTL 102,5 condotta da Pio e Amedeo. I due conduttori gli hanno chiesto se si fosse mai esibito per qualche boss ed il cantante ha dichiarato che sicuramente gli sarà capitato in passato, perché quando riceveva ingaggi non era mai al corrente di chi fosse di preciso il committente e ha aggiunto che, se anche lo avesse saputo, non avrebbe comunque rifiutato per paura.

Annuncio