Repower è uno dei più grandi gruppi di rilievo internazionale operante nel settore dell'energia elettrica con esperienza centennale. La sede principale di tale azienda è situata a Posciavo, in Svizzera; tuttavia anche l'Italia costituisce un punto di forza di Repower. Quest'ultima, inoltre, dispone anche di un ufficio di vendita in Romania, nello specifico a Bucharest. Il gruppo Repower può contare su un organico di circa 650 dipendenti, a cui si aggiungono tutti coloro che operano sulla base di un contratto d'apprendistato. Lo scorso anno l'azienda in questione ha fatturato più di 1,5 miliardi di euro, di cui 1 soltanto in Italia.

Pubblicità
Pubblicità

Dove opera Repower

È proprio nel nostro Paese, infatti, che Repower è riuscita a collocarsi tra le principali aziende nella vendita di energia elettrica alle piccole e medie imprese. L'operato del gruppo in Italia, si diversifica in diversi campi, tra i quali:

produzione: attraverso alcuni Parchi eolici, di cui uno a Teverola (CE), uno a Lucera (FG) e un altro a Corleto Perticara (PZ);

trasmissione: attraverso la gestione di una delle più importanti linee di interconnessione tra Italia e Svizzera;

• vendita: attraverso la fornitura di energia elettrica a molte piccole e medie imprese italiane.

Pubblicità

Uno dei punti di forza di Repower è sicuramente rappresentato dall'assistenza al cliente: mediante un'organizzatissima rete di consulenti, l' azienda è in grado di fornire un servizio personalizzato sempre impeccabile, per tutta la durata dei termini contrattuali.

Repower: diffusione di strumenti di ricarica veloce

Uno dei progetti più importanti in casa Repower, è sicuramente rappresentato da Ricarica 101.

Trattasi di strumenti di ricarica veloce riguardanti veicoli elettrici. Il progetto messo in atto risulta essere di facile comprensione: creare un circuito comprendente 101 eccellenze italiane (da qui il nome Ricarica 101) entro il quale i soggetti potranno spostarsi per mezzo di autoveicoli elettrici. Tale progetto è stato sposato da molte attività e strutture: ristoranti, lidi, porti turistici hanno spostato la loro attenzione, in questi ultimi anni, sulla mobilità elettrica.

L'idea è quella di dotare tutte le strutture richiedenti di una Palina Burrasca, in grado di ricaricare in tempi considerevolmente brevi fino a due autovetture elettriche per volta. Ciò andrebbe a rappresentare sicuramente una soluzione innovativa nel campo della mobilità elettrica, rendendo così Repower un gruppo pioniere in tal ambito.

Ad oggi molti hanno deciso di sposare tale progetto, che ricordiamo essere partito nel 2016: sono infatti circa 140 le strutture che hanno già richiesto ed in alcuni casi installato la Palina Burrasca.

Pubblicità

Se il futuro, dunque, prevederà la completa sostituzione delle auto alimentate a carburante in favore di quelle elettriche, sicuramente si potrà affermare che Repower avrà dato un grosso contributo a tale passaggio di consegne.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto