Sulla base di una recente ricerca posta in essere da Eurostat (Ufficio Statistico dell'Unione Europea che raccoglie i dati più significativi dei Paesi membri) l'Italia ha fatto registrare un dato molto preoccupante. A quanto pare, infatti, il valore Neet (Not engaged in education, employment or training) supera abbondantemente il 30%; si tratta della percentuale di giovani che non studiano, non lavorano e che non sono inseriti in alcun percorso formativo. Per far fronte a tale problematica, è stato previsto un nuovo incentivo sulla base di un decreto pubblicato dall'Agenzia per le politiche attive per il lavoro (Anpal). Lo Stato ha così stanziato circa 200 Mln. destinati a tutti coloro che potranno usufruire di tale incentivo.

Pubblicità

Il Bonus in questione è diretto ai giovani aventi un'età compresa tra i 16 ed i 29 anni

Il Bonus in questione è diretto ai giovani aventi un'età compresa tra i 16 ed i 29 anni, i quali dovranno rispettare alcuni requisiti per poter accedere all'incentivo statale:

  • Non aver avuto alcun tipo di impiego retribuito per un periodo di almeno sei mesi;
  • Non essere in possesso di diploma di istruzione secondaria.

Destinatari diretti del Bonus occupazionale sono le aziende che assumo i giovani aventi i requisiti su elencati; valgono le assunzioni effettuate dal 1 Gennaio 2017 al 31 Dicembre dello stesso anno.

Tali assunzioni dovranno prevedere un contratto a tempo indeterminato, a tempo determinato per un periodo occupazionale di almeno 6 mesi o un contratto di apprendistato. Rientrano in questo incentivo statale anche le assunzioni Part-time a differenza, invece, delle assunzioni con contratto di lavoro domestico. Per le assunzioni a tempo indeterminato, l'incentivo sarà pari alla contribuzione previdenziale del soggetto datore di lavoro, per una soglia massima coperta di 8000 euro annui. Per le assunzioni a tempo determinato, invece, l'importo si dimezza, andando pertanto a coprire il 50% della contribuzione previdenziale del datore di lavoro, per una soglia massima di 4000 euro annui.

Pubblicità

Lavoro 2017; come richiedere l'incentivo statale

Nel caso in cui un'azienda volesse assumere un giovane iscritto nel programma Garanzia Giovani, usufruendo del bonus occupazionale previsto, dovrà presentare domanda all'INPS. La domanda dovrà essere inclusiva di tutti i dati relativi all'assunzione; sarà poi l'INPS stesso a stabilire l'incentivo che spetterà all'azienda richiedente. Ricordiamo inoltre che l'importo del Bonus potrà essere fruibile entro il 28 Febbraio 2019.