L'idrosfera è formata da fiumi, laghi, mari, oceani e ghiacciai e ricopre la parte più consistente della superficie terrestre (70%). La scienza che studia gli oceani e i mari prende il nome di oceanografia e lo fa sotto il profilo morfologico, chimico, fisico e biologico. Tale scienza è diventata più importante negli ultimi anni, quando si è stabilito un rapporto di interdipendenza esercitato dai mari e dagli oceani sul clima della Terra. In particolare, gli scienziati si sono occupati di alcuni eventi che, rispetto al passato, sono la risultante di profondi cambiamenti che hanno colpito direttamente gli oceani e hanno influito negativamente sulla Terra.

Pubblicità
Pubblicità

Rapporto dello stato degli oceani

Si devono agli studi di almeno 80 scienziati di estrazione diversa le conclusioni del Rapporto dello stato degli oceani (Osr). Gli scienziati si sono occupati dei principali problemi oceanografici, di cui, ecco di seguito i più pesanti:

  1. a) lo scioglimento dei ghiacciai artici; b) l'innalzamento degli oceani; b) il loro riscaldamento; d) la loro acidificazione. Tutti questi concorrono in modo grave a mutare il clima sulla Terra, influenzandone criticamente la sopravvivenzadi tutti gli esseri viventi (animali, vegetali e umani). Dell'ultimo di questi, (l'acidificazione degli oceani) aggiungo che è legato alla maggiore concentrazione di anidride carbonica nell'atmosfera. La conseguenza a lungo termine è l'alterazione chimica dell'acqua a un punto tale da rendere impossibilela vita della fauna marina. Ma non è l'unica.

Ocean Sciences Meeting(OSM)

L'Ocean Sciences Meeting è previsto per il febbraio 2018 a Portland(Oregon): le date aggiornate a oggi indicano l'11 come inizio e il 16 come giorno conclusivo.

Pubblicità

La scelta della sede non è casuale, data la fisionomia del territorio (Portland è tra il fiume Willamette e il monte Hood), ma si lega anche alla sua economia eco-sostenibile e alla sua atmosfera casual. Il meeting si è reso tanto più necessario per la criticità del problema ambientale concernente l'impatto umano sugli oceani. Vedrà le partecipazioni di scienziati, ma anche di ingegneri, educatori e policy maker. Alcune delle tematiche più importanti saranno:

  • l'interazione aria-mare
  • la biodiversità
  • l'ecologia e l'interazione sociale
  • la Geologia marina
  • il cambiamento degli oceani.

L'Ocean Sciences Meeting è nato nel 1982 su iniziativa dell'American Geophysical Union(AGU) e dell'Association for the Sciences of Limnology and Oceanography(ASLO).

Nel 2004 si è aggiunta la TOS, ovvero, The Oceanography Society.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto