Nelle ultime settimane le previsioni meteo non sono state molto clementi. L'Italia è stata investita da temporali e le temperature si sono mantenute piuttosto basse rispetto alla media. È molto probabile che per i prossimi cinque giorni lo scenario non cambierà molto, poiché la tendenza pluviometrica si manterrà al di sopra della media al centro e al sud, mentre quella termica sarà al di sotto degli standard stagionali in tutta Italia. Si sta facendo strada l'ipotesi che questa situazione possa essere causata dalla presenza della "Niña", una tendenza opposta a quella del più famigerato e caldo "El Niño".

Pubblicità
Pubblicità

Previsioni meteo di domani

L'Aeronautica Militare ha rilasciato le Previsioni meteo per la giornata di domani, 22 maggio. Al nord pioverà meno del sud, dove il clima sarà parzialmente nuvoloso con molte schiarite nel quadrante centro occidentale. Nel pomeriggio si formeranno molte nuvole, che porteranno dei rovesci soprattutto sui rilievi. Le piogge si concentreranno maggiormente sul Triveneto e sull'Appennino romagnolo.

La situazione al centro e sulla Sardegna non cambierà molto, poiché la giornata comincerà con il cielo sereno.

Nel pomeriggio invece ci saranno temporali soprattutto sulle alture fra Umbria e Toscana.

Anche al sud e in Sicilia la situazione sarà più o meno la stessa. La mattina sono attese schiarite, mentre durante il pomeriggio piogge, soprattutto in Sicilia.

Giovedì 23 e venerdì 24

Giovedì 23 avrà luogo un peggioramento climatico al sud, in particolare in Sicilia e Calabria. Sul resto del Belpaese il tempo sarà come quello del giorno prima, ovvero prevalentemente sereno.

Pubblicità

Tuttavia, quasi ovunque si prevedono fenomeni temporaleschi nel pomeriggio.

Venerdì 24 invece si partirà dalla mattina con un cielo piuttosto nuvoloso, con rovesci attesi nelle ore pomeridiane, in particolare sulla dorsale appenninica.

Sabato 25 e domenica 26

Sabato 25 il tempo si manterrà instabile, specialmente in prossimità dei rilievi. Peggiorerà invece nelle isole, dove il pomeriggio sono previste instabilità marcate.

Domenica 26 le instabilità si estenderanno a tutto il quadrante meridionale e su parte di quello centrale. Sul resto della penisola le previsioni meteo rivelano che il cielo sarà parzialmente nuvoloso.

Tendenze e ipotesi

Le tendenza termica è al di sotto della media in tutta Italia e probabilmente si manterrà costante fino al 2 giugno per il centro-nord e fino al 9 giugno per il sud. La tendenza pluviometrica è invece negli standard al nord e lo sarà anche per le prossime settimane. Lo stesso non si può dire per il centro-sud, dove pioverà più della media stagionale per le prossime due settimane.

Leggi tutto