Il maltempo torna a flagellare il litorale romano: in particolare Civitavecchia e Santa Marinella sono state colpite da un nuovo nubifragio nel tardo pomeriggio di sabato 16 novembre. Diversi problemi si sono verificati anche nei territori di Cerveteri e Ladispoli.

Nella serata di venerdì 15 novembre la Protezione Civile aveva diffuso un bollettino meteorologico per condizioni meteo avverse: erano previste forti mareggiate, venti di burrasca e piogge a carattere di rovescio o temporalesco. Il tutto si è poi effettivamente verificato. Se in un primo momento era stata annunciata un’allerta di colore giallo, con il passare delle ore il livello di pericolosità si è trasformata in arancione.

A Civitavecchia e Santa Marinella: nuovi allagamenti

Dalle ore 17 circa di sabato 16 novembre un vero e proprio nubifragio ha colpito Civitavecchia. La pioggia è andata a flagellare nuovamente un territorio già allo stremo. Alcune zone della città sono finite al buio a causa di un blackout.

Non è andata meglio al comune di Santa Marinella, dove si segnalano strade allagate e fossi esondati. All’altezza del km 66 della strada statale Aurelia, nel tratto compreso tra Civitavecchia e Santa Marinella, è stato segnalato un nuovo allagamento. Per trarre in salvo un automobilista sorpreso dalla furia dell’acqua, è stato necessario anche l’intervento dei Vigili del Fuoco.

Al momento del nubifragio era stato chiuso anche un tratto dell’autostrada A12 Roma-Civitavecchia, nei pressi dello svincolo di Santa Severa.

Tromba d’aria a Borgo San Martino, allagamenti a Cerveteri e Ladispoli

Il maltempo si è abbattuto anche su Ladispoli e Cerveteri: i due comuni del litorale a nord di Roma sono stati investiti da una maxi grandinata.

In particolare nel comune di Cerveteri, la frazione di Borgo San Martino è stata colpita da una tromba d’aria, al momento non si segnalano feriti ma solo tanta paura per i cittadini del posto, anche ci sono stati dei danni a un maneggio di cavalli e sono caduti degli alberi.

Sempre nello stesso comune ha esondato il fosso Sassetara: l'acqua ha raggiunto un ristorante. Mentre la località di Ceri è alle prese con un blackout ed alcuni alberi sono caduti a terra.

Nuova allerta meteo

Mentre l'ondata di maltempo ha interessato i comuni del litorale laziale, il Dipartimento della Protezione Civile ha diramato un nuova allerta meteo per la zona.

A partire dalla Mezzanotte del 17 novembre e per le successive 18/36 ore la situazione pare destinata a peggiorare: dal mare inizieranno a soffiare forti venti di scirocco. Dunque, non si escludono nuovi temporali e mareggiate.

Visto il peggiorare della situazione meteorologica, gli organi competenti e le istituzioni hanno consigliato alla cittadinanza di limitare gli spostamenti. Inoltre, è stata istituita un’unità di crisi per affrontare la situazione.

Segui la pagina Ambiente
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!