Stasera giovedì 7 maggio si assisterà all’ultimo spettacolo offerto dalla Luna per il 2020. Sarà infatti possibile osservare l’ultima super Luna di quest’anno. La cosiddetta 'Luna dei fiori' sarà visibile a partire dalle ore 20. In questo frangente la luna si ritrova ad essere a "soli" 361.184 chilometri dalla Terra. Per questo motivo appare più luminosa e splendente.

Questo “ravvicinamento” tra Terra e la Luna è il quarto e l’ultimo di quest’anno. Sarà necessario infatti aspettare l’anno prossimo per poter assistere al momento in cui Luna e Terra si ritrovano ad essere talmente vicini da poter assistere al fenomeno della superluna.

La quarta 'super Luna'

La superluna di questo mese è stata denominata Luna dei fiori dai nativi americani del nordest, che la vedevano brillare proprio durante la fioritura di maggio. In questo periodo dell’anno la fioritura è particolarmente abbondante, anche per l’arrivo della primavera. Per questo motivo la particolarità della luminosità della luna ha instillato nei nativi americani un nome così poetico per il fenomeno astronomico. Nel corso del tempo la 'Luna dei fiori' ha infatti dato origine ad una serie di significati simbolici legati alle costellazioni dove trova passaggio il satellite terrestre durante il suo percorso orbitale.

Quest’anno la super Luna è risultata più brillante del solito in Europa nella notte tra il 6 e il 7 maggio.

In Italia sarà particolarmente brillante a partire dalle 20 del 7 maggio. In particolare si definisce Super Luna il momento in cui si verifica il plenilunio entro il 90% del perigeo, nel punto di minima distanza dalla Terra durante l’orbita lunare.

Lo spettacolo della Luna dei fiori

La luna dei fiori ha un significato particolare dal punto di vista astronomico.

Infatti mentre il Sole illumina la costellazione del Toro, il nostro satellite si trova esattamente nel segno opposto, quello dello Scorpione.

Secondo quanto dichiarato dall’astrofisico Gianluca Masi, lo spettacolo di questa super Luna è massimo al suo sorgere, quando si proietta dietro palazzi e elementi di paesaggi, dando la sensazione che il suo disco sia più grande.

In realtà secondo quanto dichiarato dall’astrofisico si tratta di una mera illusione ottica dovuta ai termini di paragone ambientali che circondano il satellite. Infatti la Luna è più vicina alla Terra per cui appare più grande del 5% rispetto alla normalità, e il 10-15% più luminosa rispetto alla media.

La super Luna di maggio è stata la quarta, dopo quella di febbraio, marzo e aprile. Per assistere ad un altro spettacolo di questo genere bisognerà aspettare il 27 aprile 2021 quando la Luna sarà nuovamente vicina alla Terra.

Segui la pagina Ambiente
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!