Lo Spezia supera 1-0 al "Picco" il Palermo e sale a quota 7 punti in classifica, raggiungendo proprio i rosanero allenati da Gennaro Gattuso. La partita è tutto sommato abbastanza equilibrata, ma la squadra di Stroppa è abile a sbloccarla e vincerla grazie ad un autogol di Munoz.

La cronaca: lo Spezia è subito pericoloso al 1' con un sinistro di Ferrari che lambisce il palo; al 3' una punizione di Magnusson è deviata in angolo dalla barriera palermitana.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Serie B

Dopo un minuto, i liguri sfiorano ancora il vantaggio con un colpo di testa di Bovo, che colpisce la traversa.

Bisogna attendere il 32' per vedere la prima occasione del Palermo: Dybala conclude di destro, Leali è bravo ad opporsi; al 34' tentativo dalla lunga distanza di Abel Hernandez, la palla termina alta.

Fino al 46' non si registrano altre conclusioni e l'arbitro manda tutti negli spogliatoi per i classici 15 minuti di pausa.

Nel secondo tempo, il Palermo parte forte: stacco di testa di Lafferty, Leali si inarca e spedisce la sfera sulla traversa; al 55' l'ex Sion è ancora insidioso con un tiro dal limite, l'estremo difensore ex Lanciano si fa trovare nuovamente pronto.

Al 59' lo Spezia passa incredibilmente in vantaggio con un cross di Migliore, che viene prima deviato da Munoz e poi si insacca alle spalle di Sorrentino. Al 63' i siciliani provano a reagire con un calcio da fermo del solito Lafferty, ma la palla si spegne alta; al 67' gran botta di sinistro di Dybala, bravissimo Leali a parare.

Al 74' possibilità per lo Spezia di raddoppiare, Rivas calcia a lato da buona posizione; dieci minuti più tardi, Lafferty non riesce ad avventarsi bene sulla sfera, facendo sfumare un'ottima occasione.

I migliori video del giorno

All'85' girata di Ebagua, pallone sul fondo; l'ultimo brivido per i padroni di casa arriva al 92', quando Stevanovic centra in pieno la traversa con una bella conclusione dal limite dell'area.

Niente da fare, dunque, per Gattuso, che è costretto ad arrendersi al cospetto dello Spezia; per l'ex calciatore del Milan, si profila un weekend incandescente. Il patron Zamparini non avrà sicuramente accettato di buon grado la sconfitta e un clamoroso esonero del tecnico calabrese è un'opzione sicuramente da non escludere.