La Juventus, al suo esordio stagionale in Champion's League, ha pareggiato 1-1 in trasferta contro la squadra danese del Copenaghen. Un pareggio ottenuto in modo faticoso dalla Vecchia Signora che nel primo tempo ha subito le avanzate dei danesi,atleticamente più in palla dei bianconeri.

La rete danese di Jorgensen, siglata al 14' del primo tempo è il giusto compenso, al gioco sviluppato dalla squadra di casa, che ha impegnato e molto la retroguardia juventina; difesa bianconera molto approssimativa,in occasione della rete danese,e deconcentrata.Anzi troviamo strano,come la Juventus, fosse cosi poco attenta e precisa in una gara importante come l'esordio di Champion's League. Il pareggio bianconero è stato siglato da Fabio Quagliarella  su crosso di Peluso al 54'.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Juventus

Comunque sembra altresì strano che una squadra come la Juventus, debba schierare in una competizione cosi importante giocatori di seconda fascia quali Peluso e Quagliarella.

Soprattutto quest'ultimo,era stato messo sul mercato nella sessione estiva e non ceduto solo perchè è stato lui a rifiutare alcune offerte importanti da altri club. Notiamo anche come  Fernando Llorente acquistato quest'anno dalla società juventina, sia letteralmente scomparso dalle preferenze del tecnico Antonio Conte, che nella gara contro il Copenaghen lo ha fatto accomodare nuovamente in panchina.

Stephan Lichtsteiner, esterno difensivo della Juventus, intervistato da Mediaset Premium, ha cosi commentato  il pareggio contro il Copenaghen: "All'inizio fai sempre un po' più fatica quando inizi una nuova competizione. Volevamo vincere, ma non ci siamo riusciti. Quella del secondo tempo è la strada giusta. Il pallone stasera non voleva entrare. Non siamo preoccupati, ci sono ancora cinque partite.

I migliori video del giorno

Sicuramente non è mai facile giocare la prima contro un avversario meno forte. Il secondo tempo abbiamo giocato molto meglio, peccato per il mancato gol".

Anche Paul Pogba, centrocampista bianconero, intervistato da Sky Sport, ha rilasciato alcune importanti dichiarazioni, nelle quali ammette che è mancata un pò di cattiveria alla Juventus, contro il Copenaghen: "Abbiamo fallito tante occasioni, questa era una gara da vincere. Siamo fiduciosi per il futuro e sono certo che ci rifaremo nella prossima gara, questa sera  ci è mancata la solita cattiveria".

Ecco di seguito il tabellino della gara:

Copenaghen (4-4-2): Wiland; Jacobsen, Bengtsson, Mellberg, R. Sigurdsson; Claudemir (86' Margreitter), Delaney, Bolaños (79' Toutouh), Adi (69' Gislason); N. Jørgensen, Braaten. A disposizione: Jensen, Remmer, Kristensen, Santin. All.: Solbakken

Juvenuts (3-5-2): Buffon; Chiellini, Ogbonna, Peluso (73' De Ceglie); Bonucci, Lichtsteiner (87' Isla), Pogba, Pirlo, Vidal; Tévez, Quagliarella (76' Giovinco). A disposizione: Storari, Padoin, Asamoah, Llorente. All.: Conte

Arbitro: Bebek (Cro)

Marcatori: 14' Jorgensen (C), 54' Quagliarella (J)

Ammoniti: Lichtsteiner, Peluso, Vidal (J), Peluso, Mellberg (J).