La Juventus, ha battuto il Chievo-Verona, in quel di Verona, allo stadio Bentegodi, disputando molto probabilmente la peggior partita della stagione. Clamoroso l'errore del direttore di gara De Marco, che ha annullato una rete regolarissima dei clivensi siglata da Paloschi nella ripresa, per un fuorigioco inesistente da parte dell'attaccante ex-Milan. Un errore che è costato tantissimo alla squadra veneta, anche perchè la gara in quel momento era sul risultato di 1-1 e una rete degli uomini di Sannino, avrebbe dato molto probabilmente la vittoria ai suoi.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Juventus

Invece, la vittoria è andata alla squadra peggiore, che in questo modo ha ottenuto i tre punti e ha agganciato il Napoli, a quota 13, in classifica, al secondo posto.

Il Chievo era per primo passato in vantaggio grazie ad una bella rete di Thereau  realizzata al 28mo minuto della prima frazione di gioco.

E' nella ripresa che una Juventus, poco tonica e irriconoscibile, è riuscita a pareggiare, grazie ad un goal rocambolesco di Fabio Quagliarella al 47'. Poi la squadra di Conte, ha fatto sua la gara grazie ad un autorete di Bernardini al 65', che in pratica ha chiuso il match.

Un match pieno di recriminazioni per la squadra veneta, che per come ha giocato, meritava senza dubbio il pareggio e anche qualcosa in più, ma il calcio è fatto anche di queste cose.

Il difensore clivense Claiton, ha rilasciato alcune importanti dichiarazioni, al termine della sconfitta immeritata, contro la Juventus. Ecco quanto evidenziato ai microfoni di Chievo Tv : " Al di là della sconfitta il mister potrà tratte tanti punti positivi da questa gara soprattuto dal primo tempo.

I migliori video del giorno

Ripartiamo da lì lasciamo perdere il secondo tempo. Gli episodi influiscono in maniera determinante? Certo andando in vantaggio, ci saremmo chiusi dietro e saremmo stati un po' più cattivi del solito e saremmo forse riusciti a portare fino alla fine quel risultato, oppure ci saremmo portati a casa qualche punto. Siamo stati un po' penalizzati, ma non è neanche giusto fare tante polemiche, lasciamo stare gli errori degli altri, pensiamo solo alla prossima partita, pensiamo a noi. Catania ? Andiamo a giocare con una nostra concorrente diretta per la salvezza, è una gara determinante per noi ce la giochiamo come facciamo ogni domenica".

Anche il tecnico juventino, Antonio Conte, ha rilasciato alcune dichiarazioni, dopo la sofferta vittoria dei bianconeri, contro il Chievo. Ecco quanto evidenziato ai microfoni di  Mediaset Premium : " Sta iniziando ad essere un po' ripetitiva la situazione: è la terza volta che il primo tiro che ci arriva in porta fanno gol. La partita fino a quel momento era nelle nostre mani con Buffon spettatore non pagante.

A fine primo tempo siamo stati bravi a resettare e nella ripresa ribaltare lo svantaggio e gestire la vittoria. Negli spogliatoio cosa ho detto? Ho parlato di situazioni tattiche, ho la fortuna di avere calciatori che ascoltano molto quello che dico. Siamo stati bravi ad ottenere una vittoria importante per noi, in un periodo faticoso che ha reso necessaria una rotazione. Gol annullato a Paloschi e Campedelli che consola l'assistente? Sicuramente il fair play del Chievo è un bellissimo esempio, che tutti dovremmo seguire. Oggi siamo stati fortunati perchè una situazione ci ha arriso, dovremo essere bravi ad accettarlo in maniera altrettanto serena quando andrà a nostro svantaggio. Da parte nostra c'è voglia di aiutare gli arbitri, vedi il rigore su Tevez contro la Lazio di cui non si parlato affatto, da parte vostra invece c'è l'intenzione di fare polemica. Rinnovo i complimenti a Campedelli, al Chievo e Sannino, mi auguro che sia io un domani a fare questo tipo di gesti".

Ecco il  Tabellino di Chievo-Juventus 1-2:

Chievo (4-4-2): Puggioni; Sardo, Claiton, Cesar, Dramè; Bernardini, Rigoni, Bentivoglio, Estigarribia (65' Radovanovic); Théréau (87' Pellissier ), Paloschi (69' Ardemagni). A disp: Silvestri, Squizzi, Bernardini, Claiton, Lazarevic, Calello, Sestu, Frey, Acosty. All.: Sannino.

Juventus (3-5-2): Buffon; Barzagli, Ogbonna, Chiellini; Isla (64' Lichtsteiner), Pirlo, Pogba, Marchisio, Peluso; Quagliarella (75' Tévez), Llorente (88' Vidal). A disp: Storari, Vannucchi, Bonucci, Motta, De Ceglie, Asamoah,Vidal, Padoin, Giovinco, Vucinic. All.: Conte

Arbitro: De Marco

Marcatori: 28' Thereau (C), 47' Quagliarella (J9 65' Bernardini (C) (Aut.)

Ammoniti: Dramè, Sardo, Bentivoglio (C)

Espulsi: