Un pareggio che lascia l'amaro in bocca, a tutta la tifoseria granata; infatti il Torino era riuscito a portarsi sul risultato di 2-0 a proprio favore, e fino al 94mo minuto, vinceva per 2-1. Il pareggio milanista è stato raggiunto solo su calcio di rigore da Mario Balotelli per fallo di Paquale su Poli. L'azione però sarebbe viziata da un fallo su Larrondo. Il gioco quindi si sarebbe dovuto fermare. Sul proseguimento dello stesso, poi, l'azione che ha portato al rigore.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Juventus

Il Toro si era costruito la vittoria, andando in goal con D'Ambrosio e con Cerci, vera spina nel fianco per la difesa rossonera, un po' in bambola nell'occasione delle due reti piemontesi. Ma un grave errore difensivo del portiere torinese Padelli, spianava la strada alla rimonta dei milanisti, che prima accorciavano le distanze con un tiro sporco di Muntari, e poi come già riferito riuscivano a pareggiare su rigore con Balotelli. Impalpabile la prova di Kakà, poi sostituito da Allegri a metà della ripresa.

Massimiliano Allegri, tecnico del Milan, affida  ai microfoni di Milan Channel le proprie impressioni dopo il 2-2 raggiunto nel finale. Ecco quanto evidenziato:“Non è sorpresa una prestazione del genere, la squadra va sistemata, ci sono giocatori ancora non in buona condizione, abbiamo cambiato il sistema di gioco e dobbiamo ritrovare equilibrio e i gol presi lo dimostrano. Kakà? Si è impegnato, ha bisogno di ritrovare il ritmo e di conoscere i compagni, nel poco tempo che abbiamo dobbiamo cercare di ritrovare equilibrio anche se è arrivata una bella risposta caratteriale per il 2-2 ma dobbiamo ovviamente giocare in modo diverso. Balo gioca meglio con un giocatore affianco, a volte giocheremo con lui e Matri insieme oppure uno dei due e l’altro subentrerà”.

Anche il portiere del Torino Padelli ha rilasciato alcune dichiarazioni  ai microfoni di Sky. Ecco quanto evidenziato: "Sul primo gol pensavo potesse essere fuorigioco, invece non lo era. Io avevo capito che si doveva ripartire con una punizione. Sul secondo gol c'era un nostro giocatore a terra e lo stavamo sostituendo. Purtroppo poi in quella azione è nato il rigore, ma quell'azione non doveva cominciare. Il rigore di Balotelli? Mi sono ricordato di un rigore contro l'Udinese, pure nel finale, ho pensato che potesse cambiare l'angolo ma lui è proprio forte. Fa sempre questo passo e rimane freddo fino all'ultimo. Lui si ferma sempre sul penultimo passo e poi è bravo a calciare forte anche di piatto. Da quando sono arrivato al Torino ho sempre fatto il meglio per ripagare la fiducia. Cerco di farmi trovare sempre pronto". 

Di seguito il tabellino della gara Torino-Milan giocata allo stadio Olimpico e terminata sul risultato di 2-2:


TORINO: Padelli; Glick, Bovo, Moretti; Darmian, Brighi, Vives, El Kadouri, D'Ambrosio (79’ Pasquale); Cerci (76’ Larrondo, 90+4' Farnerud), Immobile. A disposizione: Gomis, Berni, Rodriguez, Pasquale, Maksimovic, Scaglia, Basha, Bellomo, Farnerud, Larrondo, Meggiorini. All. Ventura.


MILAN: Abbiati; Zaccardo, Zapata, Mexes, Emanuelson; Montolivo (46’ Poli), De Jong, Muntari; Kakà (70’ Birsa); Robinho (58’ Matri), Balotelli. A disposizione: Amelia, Coppola, Constant, Vergara, Birsa, Cristante, Nocerino, Poli, Matri. All. Allegri.


AMMONITI: Zapata 46’(M), El Kaddouri 64’(T), Poli (87’), Glik (88’).


RETI: 47’ D’Ambrosio (T), 71’ Cerci (T), Muntari (87’), Balotelli (90'+6'’).