L'Udinese ha battuto il Genoa, per 1-0, allo stadio Friuli di Udine, nell'anticipo della quinta giornata del campionato di Serie A. Autore della rete che ha deciso l'incontro è stato Calaiò, che in pratica ha realizzato una clamorosa autorete. Con questa vittoria i friulani si portano a quota 7 punti in classifica, mentre i liguri restano a quota 4.

Una gara dominata per tutti i 90 minuti dalla squadra del tecnico friulano Francesco Guidolin, che dopo alcuni risultati poco soddisfacenti è riuscito a vincere una gara importante, per il morale e per  la classifica.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Serie A

Il Genoa, si è difeso, per tutto l'arco della partita, tentando solo qualche volta delle sortite offensive, senza colpo ferire. Ha avuto la squadra ligure un approccio sbagliato al match,  e ha subìto per tutti i novanta minuti gli attacchi dei friulani.

Alla fine il risultato è giusto.E premia la squadra migliore ossia l'Udinese.

Fabio Liverani, allenatore del Genoa, ha rilasciato alcune importanti dichiarazioni, dopo la sconfitta patita contro l' Udinese. Ecco quanto evidenziato da Mediaset Premium: "Non meritavamo la sconfitta, ma quando si gioca sul filo di lana quel pizzico di malizia in più fa la differenza. Mi dispiace  perché abbiamo disputato una buona partita, siamo in crescita. Ci vuole un po' di pazienza, i giocatori crescono. Metteremo a posto la fase difensiva e poi cercheremo di essere più propositivi. Il mancato impiego di Matuzalem? E' un giocatore che bisogna conoscere, può avere difficoltà a giocare tre gare in otto giorni. Chi ha giocato questa sera ha fatto una buona partita, dobbiamo migliorare per portare a casa il risultato. Abbiamo fatto una partita accorta e avuto una palla gol per sbloccarla.

I migliori video del giorno

Loro hanno avuto più possesso palla, ma non mi sembra che Perin abbia fatto miracoli. Sono amareggiato per l'autogol, ma il Genoa ha fatto una buona partita. La prossima gara contro il Napoli? Questo è il calendario, bisogna affrontarli. Bisognerà avere la stessa voglia intravista nel derby. Anche oggi abbiamo fatto il massimo, da domani prepareremo la sfida contro una delle favorite per lo Scudetto".

Il presidente dell'Udinese, Gianpaolo Pozzo, ha così commentato la vittoria contro il Genoa. Ecco quanto evidenziato ai microfoni di Udinese Channel: "Di Natale lo conosciamo, risolve tutti i problemi e speriamo che abbia lunga vita. Stasera, però, non abbiamo avuto grande fortuna, potevamo fare qualche gol in più. Ormai gli avversari ci conoscono e si chiudono in difesa. C'è bisogno di un po' di pazienza da parte di tutti. Possiamo disputare un buon campionato, ma bisogna sempre fare un passo alla volta".

Francesco Guidolin, tecnico dell'Udinese, ha rilasciato alcune importanti dichiarazioni, al termine della gara vinta contro il Genoa.

Ecco quanto evidenziato ai microfoni di Mediaset Premium: "E' cambiato un po' il clima nei nostri confronti, si sono abituati a un tipo di classifica che difficilmente si può sempre mantenere. La nostra dimensione è quella di una squadra che deve cercare prima di tutto i 40 punti, non sempre può succedere quello che è accaduto negli ultimi tre anni. Muriel ? Maicosuel ha fatto bene anche oggi, ma aveva la gara di sabato sulle gambe. Mi serviva un cambio di ritmo e la scelta mi ha portato fortuna. Era logica ed è andata a buon fine. Io prossimo c.t della Nazionale italiana ? La panchina dell'Italia non sarà affidata a me, ma la guida di una nazionale mi piacerebbe. Sarebbe un lavoro interessante e mi porterebbe a lavorare all'estero".

Il Tabellino di Udinese-Genoa 

Udinese (3-5-2): Kelava; Heurtaux, Danilo, Naldo; Basta, Badu, Allan, Pereyra (86' Lazzari), Gabriel Silva; Maicosuel (53' Muriel), Di Natale (90' Zielinski). All. Guidolin

Genoa (3-5-2): Perin; Gamberini, Portanova, De Maio; Vrsaljko, Cofie, Lodi, Bertolacci (67' Biondini), Antonini (83' Stoian); Konaté (62' Calaiò), Gilardino. All. Liverani

Arbitro: Orsato

Marcatori: 79' Calaiò autogol (G)

Ammoniti: Antonini, Lodi (G), Di Natale, Portanova (U)