Il grande scontro diretto tra Roma e Napoli viene anticipato a venerdì 18 ottobre, calcio d'inizio alle 20,45. Lo ha deciso il Prefetto di Roma, dopo aver consultato la Lega calcio. Questa soluzione permetterà di non stravolgere il calendario della stagione 2013/2014 ma di poter gustare un match in più in orario serale.

L' alternativa, poi scartata, sarebbe stata quella di far giocare la gara il 19 ottobre, di sabato alle ore 18,00 ma sarebbe stata facilmente conciliabile con le manifestazioni no-Tav presenti nella capitale. Per raggiungere questo accordo ha contribuito il volere dei due club entrambi collaborativi nella scelta del venerdì. La Roma aveva già indicato il 18 e Benitez e compagni non hanno potuto che confermare la possibilità. Si paventava, come possibile soluzione anche un possibile rinvio al 18 dicembre rigettato prontamente da Garcia che non avrebbe voluto la sua squadra ferma per tre settimane, in un momento poi così propizio per loro.

De Laurentiis, dal canto suo, ha saputo evitare le convocazioni di molti suoi giocatori per le gare della Nazionala, in primis Higuain, aprendo così le porte alla soluzione anticipo. Al tempo stesso la Roma si è attivata con Prandelli perché non impegni i giocatori giallorossi nella gara Italia-Armenia di martedì 15 ottobre.

E' stata proprio questa la chiave di svolta della situazione: Garcia avrà i suoi freschi abbastanza per la super sfida e Benitez dovrebbe avere tutto per se Higuain che non viene neanche rischiato dall' Argentina.

Spazio ora a pronostici e idee su quelli che potrebbero essere gli scenari possibili e probabili in una gara che ha il pieno sapore di Europa e di scudetto.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto