Se i dubbi per il Mondiale in Brasile 2014 sono tanti, molti sono anche i dubbi relativi alle convocazioni di Prandelli un po' in tutti i ruoli. Oggi cerchiamo di fare il punto su quelle che potrebbero essere le scelte del CT in ottica mondiale nel reparto degli estremi difensori, viste anche le incredibili novità di quest'ultima stagione.

Buffon e Sirigu, due numeri uno

Si parte da queste due certezze, Gianluigi Buffon e Salvatore Sirigu rispettivamente capitano e secondo portiere ufficiale della nazionale ai prossimi mondiali. Buffon sarà il titolare in Brasile e Sirigu il suo vice nella volontà di premiare anche l'impegno europeo del giocatore in forze al PSG.

Pubblicità
Pubblicità

Terzo portiere al mondiale 2014

Per le gare contro Nigeria e Germania Prandelli aveva confermato come terzo portiere Luca Marchetti ma al momento le sue quotazioni sono in discesa e il ballottaggio per la terza maglia è assolutamente vivo e attivo.

Simone Scuffet

Se non fosse per il rischio effetto "fuoco di paglia" e per la sua giovanissima età (classe '96) sarebbe stata certamente una scelta d'obbligo per Prandelli che probabilmente, invece, dovrà optare per una scelta di esperienza e lasciare a casa Scuffet.

Certo è che il ragazzo potrà rappresentare i portieri italiani nelle prossime competizioni internazionali se dovesse continuare con delle prestazioni così importanti.

Morgan De Sanctis

Salgono nelle ultime settimane le quotazioni del portiere della Roma che vanta ancora il titolo di "difesa meno battuta del campionato" grazie anche alla collaborazione di un reparto che ha fatto le fortune della Roma in questa stagione. Per il portiere classe '77 questa potrebbe essere una delle ultime occasioni di affacciarsi su un palcoscenico mondiale come quello della World Cup. Forse Prandelli cerca più un talento che una spallo forte per lo spogliatoio ma di certo potrebbero esserci possibilità di vederlo impegnato.

Pubblicità

Andrea Consigli

Giovane, grintoso e sportivo vero. Consigli, dal 2008 all'Atalanta, è costantemente cresciuto dando vita a prestazioni di grande qualità. Da sempre inseguito dal Milan e si dice ance da altri club di fama internazionale potrebbe lasciare quest'estate Bergamo. Quanto al mondiale pare aver messo l'anima in pace per la sua esclusione ma le ultime settimane daranno le loro risposte.

Antonio Mirante

Dal suo ritorno a Parma si è ricominciato a parlare benissimo di lui, un portiere dal grande carisma e anche in un ottimo stato di forma con un Parma in versione europea, o quasi. Quest'anno ha fatto molto bene e Donadoni ha da sempre fatto il tifo per lui per vederlo indossare una casacca azzurra.

Mattia Perin

Un portiere un po' sfortunato per la carriera in campionato, il Genoa ha avuto diversi problemi a livello di allenatore e di squadra e la difesa ne ha risentito parecchio. Molte sono state le gare in cui il giovane ex Pescara è stato decisivo mantenendo il risultato vivo e il Genoa in lotta per la salvezza. Vederlo in nazionale sarà soltanto questione di tempo, forse anni e forse l'europeo.

Se dovessimo azzardare delle percentuali sul terzo portiere potremmo dire De Sanctis e Mirante al 30%, Scuffet al 20%, Consigli e Perin al 10%.

Pubblicità

Il 3 giugno si avvicina e Prandelli dovrà decidere in fretta anche se queste ultime giornate di campionato potrebbero essere determinanti per questa scelta.

E per te quale sarebbe il trio perfetto da portare ai mondiali? Lascia un commento a questo articolo e discutine con noi.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto