Prima svolta nel campionato di serie A: la Roma è ormai in fuga, lasciando a -5 Napoli e Juve.

I bianconeri hanno subito una clamorosa sconfitta dalla Fiorentina passando da 2-0 a 2-4. Iniziano i primi processi per Conte e la dirigenza, l'accusa è quella di aver indebolito la squadra, invece di rafforzarla, rispetto all'anno scorso.

I capitolini hanno ormai gettato la maschera: l'obiettivo è lo scudetto, e con questa difesa impenetrabile tutto è possibile.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Juventus

Per Napoli e Juve comunque nulla è compromesso, ma bisognerà intervenire nel mercato di gennaio per riuscire a rafforzare ulteriormente i rispettivi organici. Lo scudetto sembra comunque un affare riservato alle tre compagini di testa.

La Fiorentina, in attesa del ritorno di Gomez, si gode questa vittoria. I viola, se una fra Roma, Juve e Napoli cederà, lotteranno anche quest'anno per un posto in Champions, insieme all'Inter, da rivedere dopo il deludente pari di Torino.

Insiste il Verona: gli uomini di Mandorlini difficilmente raggiungeranno l'Europa, ma sognare è lecito e, raggiunta in anticipo la salvezza, ci si potrà provare con la mente sgombra dalle preoccupazioni di classifica.

Passo falso della Lazio, che rischia di disputare un campionato anonimo. Risorgono Sampdoria e Sassuolo (boccata d'ossigeno per i due mister Delio Rossi e Di Francesco), mentre sprofondano Chievo, Bologna, Livorno e Catania (Maran esonerato, in arrivo De Canio), che dovranno lottare fino all'ultimo per mantenere la categoria.