Infront Italy ha deciso, proprio nelle ultime ore, di depositare una denuncia nei confronti del Corriere della Sera, sostenendo che quest'ultimo abbia pubblicato notizie non corrispondenti al vero sull'advisor. Ecco un estratto dal comunicato stampa:

“Le notizie diffuse dal Corriere della Sera sono andate ben oltre i limiti di una accettabile polemica di stampa, sfociando in informazioni non rispondenti al vero e in gravi insinuazioni che ledono l’onorabilità e l’immagine di Infront Italy.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Inter

Nel comunicato si parla di “false notizie e mistificazioni” che sarebbero state riportate in articoli pubblicati di recente dal Corriere della Sera.

L'advisor della Lega Calcio specifica che il danno arrecato si concretizza nel “continuo discredito alimentato al fine di porre in dubbio la legittimità e correttezza del ruolo della stessa, contestualmente presentando un operatore della payTv come unico competitor realmente attendibile e capace di creare valore nell’altrimenti asfittico mondo del calcio italiano. “

Secondo Infront Italy la gravità dell'accaduto viene accentuata dalla situazione delicata per quanto riguarda il business, poiché in questo periodo la Lega Calcio sta discutendo le strategie di commercializzazione dei diritti audiovisivi per le prossime stagioni (che non sono ancora coperte da un contratto).

La conclusione del comunicato stampa comunica che Infront Italy ha presentato querela poiché ha sentito il dovere di tutelare il proprio nome nei confronti di chi mette in dubbio la regolarità e la correttezza del ruolo dell'advisor.