Inter e Roma si affronteranno sabato sera allo stadio Meazza di Milano (ore 20:45), nell'anticipo valido per la settimana giornata di campionato di Serie A. Le due squadre sono accomunate da un forte spirito di rivalsa dopo due anni di grandi delusioni, culminate con i rispettivi esoneri dei tecnici Stramaccioni e Zeman.



I nerazzurri stanno attraversando un buon periodo di forma, la cura Mazzarri sembra dare i suoi primi frutti e i 14 punti in classifica fin qui conquistati sono un buon bottino considerando le macerie su cui la società nerazzurra si è trovata a ricostruire la squadra dopo la fallimentare stagione 2012/2013.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Inter

Cambiasso e Ricky Alvarez sono i simboli della rinascita del 'biscione', il primo tornato leader del centrocampo, il secondo finalmente esploso nel ruolo di trequartista; Jonathan, oggetto misterioso fino a poche settimane fa, ha trovato fiducia ed è stabilmente impiegato sulla corsia di destra della difesa nerazzurra, mentre i nuovi acquisti Campagnaro, Taider e Kovacic sembrano a loro agio nelle geometrie tattiche disegnate dal tecnico di San Vincenzo.





Se per l'Inter, dunque, parliamo di 'rinascita', per parlare della nuova Roma di Rudi Garcia dobbiamo parlare di assoluta rivelazione, almeno fino ad oggi: incredibile il ruolino di marcia dei giallorossi, in testa alla classifica a punteggio pieno con 6 vittorie consecutive ed un solo gol subito.

Totti&co., dopo una lunga estate trascorsa a leccarsi le ferite per la sconfitta in finale di Coppa Italia contro la Lazio, hanno cominciato la stagione con una determinazione mai vista nelle ultime stagioni e che sta mandando letteralmente in estasi il caldo pubblico romanista. L' innesto di un top-player come il nazionale olandese Kevin Strootman a centrocampo, dell'esperto portiere De Sanctis, le ritrovate motivazioni del brasiliano Maicon, le piacevoli sorprese di Gervinho, Benatia e Ljajic, hanno di fatto accompagnato la ritrovata vena di alcuni 'senatori' dello spogliatoio giallorosso, primo fra tutti Daniele De Rossi, tornato ad altissimi livelli; insieme a lui Pjanic, Bradley, Castan e Balzaretti, quest'ultimo simbolo del "magic moment" giallorosso dopo la splendida rete che ha deciso l'ultimo derby capitolino.

I migliori video del giorno





Per quanto riguarda le formazioni, in casa Inter l'unico neo riguarda il difficile recupero Jonathan, vittima di un affaticamento muscolare, per il resto Walter Mazzarri potrà contare su tutta la rosa a disposizione fatta eccezione per i lungodegenti Chivu e Zanetti. Il modulo sarà con ogni probabilità il 3-5-2, con Handanovic tra i pali, difesa a tre con Campagnaro, Ranocchia e Juan Jesus, esterni di centrocampo Pereyra (se non dovesse recuperare Jonathan) e Nagatomo, in mezzo al campo Cambiasso, Guarin e Kovacic (probabile staffetta con Taider), attacco formato da Ricky Alvarez dietro a Rodrigo Palacio.



La Roma si presenterà a Milano senza Maicon infortunato, al suo posto verrà confermato il greco Torosidis, con Balzaretti, Castan e Benatia a completare il pacchetto arretrato davanti a De Sanctis; centrocampo confermatissimo con De Rossi, Pjanic e Strootman, probabile staffetta in attacco dove l'unico sicuro della maglia è capitan Francesco Totti, mentre Gervinho e Florenzi dovrebbero agire da esterni, con l'ipotesi di un ingresso in campo di Ljajic in corso d'opera.

Proprio l'attaccante serbo, che non si è allenato oggi, potrebbe rischiare il forfait nel caso la lombalgia che ha accusato nelle ultime ore gli impedisca di scendere in campo.



Al Meazza sono attesi circa tremila supporters dalla Capitale, si prevede un'alta affluenza anche da parte del pubblico di casa, per quella che sarà sicuramente una delle sfide più appassionanti del settimo turno di campionato.