Barbara Berlusconi vuole rivoluzionare il Milan. Lo si è capito subito dopo la sconfitta casalinga patita contro la Fiorentina, con i rossoneri che sono stati umiliati col punteggio di 2-0. I nomi nuovi voluti da Lady B per iniziare un nuovo ciclo vincente sono quelli di Paolo Maldini e Daniele Pradè, con quest'ultimo che andrebbe ad occupare la posizione di direttore sportivo. A rivelarlo è l'edizione di questa mattina del Corriere dello Sport. Ma Maldini e Pradé non sono gli unici nomi che vengono accostati al club rossonero in queste ultime ore. 

Sempre stando a quanto scrive il Corriere infatti, la rivoluzione di Barbara Berlusconi prevederebbe l'ingresso in società anche di Fenucci, attualmente alla Roma, e di Demetrio Albertini.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Serie A

L'ex calciatore del Milan ha però già preso in qualche modo le distanze da questa indiscrezione, sottolineando come per ora non ci sia nulla di concreto circa un suo ritorno a Milanello in veste di dirigente, così come non trovano conferme le voci che vorrebbero Arrigo Sacchi come direttore tecnico.

Oltre a Daniele Pradè Barbara sta anche pensando a Fabio Paratici, uno dei direttori sportivi italiani più valenti, sopratutto dopo quanto costruito insieme a Marotta prima alla Sampdoria e adesso alla Juventus. Paratici è inoltre un grande amico di Filippo Inzaghi. Proprio Inzaghi sarebbe al centro di numerose indiscrezioni circa un suo possibile approdo in Prima squadra al posto di Massimiliano Allegri il prossimo anno, ma circolano anche i nomi di Devis Mangia e del leggendario Trapattoni.

Che fine farebbe invece Galliani? Secondo il Corriere dello Sport l'amministratore delegato del Milan avrebbe già pronta una soluzione alternativa, ovvero un ingresso in Lega. Nei prossimi giorni o al più tardi nelle prossime settimane sapremo sicuramente di più circa il futuro del club di Via Turati, anche perché Massimiliano Allegri rischia il posto già domani contro il Barcellona in caso di una sconfitta dalle proporzioni eclatanti oppure domenica prossima contro il Chievo.

I migliori video del giorno