Una bella prestazione quella di ieri sera che ha visto la squadra di Conte pareggiare contro il Real Madrid. Analizziamo ora gli aspetti sia negativi che positivi per il proseguimento della squadra nel corso della stagione.

Si ha la consapevolezza, la Juventus ha dimostrato in entrambe le partite di giocarsela alla pari con gli uomini di Ancelotti che è considerata come la favorita per la vittoria finale, e che ha speso un capitale per accaparrarsi i miglior giocatori sul mercato.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Juventus

Questa gara potrà essere considerata come il trampolino di lancio per tutta la stagione utile soprattutto per la testa dei giocatori. Dopo il match di andata infatti i bianconeri hanno ottenuto 3 vittorie con sette gol fatti e zero subiti.

Per quanto riguarda il girone, il Copenaghen fa un regalo e permette alla squadra di guardare il futuro con maggiore speranza. Agli uomini di Conte servono 4 punti per passare il girone, dovranno sudare nelle partite che rimangono.

Il modulo 4-3-3 funziona molto bene soprattutto in Europa. Permette di attuare il potenziale offensivo della squadra ed a creare una cooperazione tra i 4 centrocampisti. Avere in squadra un esterno offensivo sarebbe una buona idea per avere più soluzioni e per far sì che arrivino più crosso a Llorente.

Uomini fondamentali come Pirlo e Marchisio stanno trovando la loro condizione migliore dopo i risentimenti provocati dalla Confederation Cup. La Juventus spera di recuperare Lichisteiner e Vucinic , il montenegrino servirebbe per dare un po' di respiro a Tevez.

I migliori video del giorno

Llorente si sta integrando bene nella squadra ed ha dimostrato di essere un giocatore di livello internazionale. Lui stesso ha dichiarato di essere al 60% della condizione.

Ci sono lati positivi ma anche negativi. Approfondiamo quest'ultimi. La squadra domina l'avversario, gioca bene, tira in porta ma a volte spreca diverse occasioni. La Juventus più forte di Copenaghen e Galatasary non lo deve dimostrare solo con le parole ma anche con i fatti ottenendo più punti possibili nel girone. La qualificazione, i bianconeri se la giocheranno nello stadio di Istanbul dove l'atmosfera sarà molto tesa. Questa sarà una gara molto dura, ma niente è impossibile per una squadra che ci crede davvero.