L'allenatore livornese Walter Mazzarri parla in conferenza stampa della sfida che i suoi uomini stanno preparando per affrontare l'Udinese. Dopo la trasferta di Bergamo, che ha visto l'Inter tornare a casa con un pareggio, la squadra dovrà confrontarsi con un altro ostacolo. I nerazzurri infatti competeranno contro la squadra allenata da Guidolin per conquistare una vittoria utile al raggiungimento del terzo posto.

L'Udinese in casa ha sempre fatto bene, mister cosa ne pensa? "Noi sappiamo benissimo che questa sfida sarà molto difficile.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Inter

Hanno un grande allenatore che è bravo ad amministrare sia i professionisti che i giovani. Loro sul campo sono molto forti".

Campagnaro, Icardi e Handanovic come stanno? Potranno essere convocati? "Icardi e Handanovic li valuteremo oggi.

L'argentino spero che stia un po' meglio perché in attacco siamo in emergenza e lui ci aiuterebbe molto, però convocherò un giovane della primavera. Hugo ancora non l'abbiamo recuperato".

Cosa vi siete detti con Moratti? "Mi piace il fatto che lui sia sempre con noi, non ci abbandona mai. Io non dico e non ho mai detto i miei dialoghi privati però mi fa molto piacere confrontarmi con lui".

Cosa manca all'Inter rispetto alle prime tre in classifica? "Ci mancano punti è vero. Però molti li abbiamo persi per strada a causa di nostre ingenuità e disattenzioni, ci serve anche un po' di malizia in più. Ci sono molti aspetti per i quali non abbiamo avuto molta fortuna".

Chi è il rigorista dell'Inter? "Quando ci daranno un rigore lo scoprirete".

Per quanto riguarda le formazioni Taider potrebbe entrare fin dall'inizio? "Vedremo, può essere una buona idea".

I migliori video del giorno

Servirebbe un vice-Milito? "Così mi state trascinando sul mercato. Io non sono il dirigente di mercato, questi affari riguardano lui e non me. Se loro hanno fatto delle considerazioni io non lo so e non è detto che ci servono degli attaccanti. Preferirei parlare della rosa che ho a disposizione ora.