Reduce dalla brutta sconfitta patita in Coppa Italia, la Roma si rituffa nell'atmosfera del campionato per affrontare la Sampdoria nel match che sarà disputato domenica sera alle 20.45. Partita più difficile del previsto per i giallorossi, che dovranno dimostrare di aver superato psicologicamente il ko di Napoli contro un avversario, la Samp, in grande forma.

Rudi Garcia ha tenuto a rapporto la sua squadra in questi giorni per dare una nuova carica, consapevole che l'obiettivo scudetto è ancora possibile nonostante l'ampio vantaggio della Juventus.

Ad ogni modo De Sanctis e compagni devono anche iniziare a guardarsi le spalle dal Napoli. Ecco perché non possono più essere commessi passi falsi. La Sampdoria è stata rigenerata dalla cura Mihajlovic. Da quando l'ex ct serbo si è seduto sulla panchina dei doriani sono arrivati dei risultati importanti, che hanno portato la Samp fuori dalla zona calda della classifica.

La Roma ha perso Francesco Totti per i prossimi 10 giorni a causa di un acciacco fisico. Garcia non potrà contare nemmeno sui lungodegenti Dodò e Balzaretti, mentre torna a disposizione rispetto alla Coppa Italia Nainggolan e il mediano ex Cagliari partirà sicuramente titolare per far rifiatare uno tra Strootman e Pjanic. In avanti giocherà Destro, affiancato probabilmente da Florenzi e Gervinho.

Nella Sampdoria ci sarà la probabile assenza del centravanti Maxi Lopez ma Mihajlovic ha a disposizione delle ottime risorse. Eder è favorito sull'ex Okaka come terminare offensivo, mentre prenota una maglia da titolare anche Obiang, favorito nel ballottaggio con Krsticic. Queste le probabili formazioni di Roma-Sampdoria, che si gioca domenica sera.

Roma (4-3-3): De Sanctis; Maicon, Castan, Benatia, Torosidis; Nainggolan, De Rossi, Strootman; Florenzi, Destro, Gervinho.

Sampdoria (4-2-3-1): Da Costa; De Silvestri, Gastaldello, Mustafi, Regini; Palombo, Obiang; Soriano, Gabbiadini, Sansone; Eder.