Seconda sconfitta consecutiva in campionato per il Milan di Seedorf, per un totale di tre dall'inizio della sua avventura come allenatore della formazione rossonera.

L'Udinese con questa vittoria interrompe il digiuno che durava da tre giornate.

Risultato finale identico a quello dell'andata ma su sponda inversa, un verdetto giusto che premia la formazione che nell'arco dei novanta minuti ha saputo meglio gestire il campo dimostrando una migliore tenuta atletica. Come già evidenziato in altre occasioni il Milan ha mostrato un calo fisico nella ripresa che gli è stato fatale.

Nei primi quindici minuti di gioco si contano due occasioni da rete per i padroni di casa, la prima dopo solo quattro minuti con un Abbiati strepitoso nel dire no a Pereyra, l'altra scaturita da un insidioso calcio di punizione di Di Natale.

Nel mezzo un segnale di reazione milanista con Pazzini che si divora un gol già fatto.

Attorno alla mezz'ora altra palla gol per i milanisti, questa volta è Zapata con un colpo di testa a spedire la palla fuori.

Primo tempo equilibrato, con alcuni spunti interessanti sia da una parte che dall'altra.

Le prime battute di secondo tempo si vede ancora un Milan pimpante e motivato nel cercare il gol del vantaggio.

Fatali risulteranno i due cambi nel giro di pochi minuti, al 56' esce Birsa per far posto ad Essien e al 63' fuori Robinho per Balotelli. Tempo quattro minuti e l'Udinese passa in vantaggio con Di Natale, assist di Fernandes per il capitano che sigla il gol decisivo. Da lì in poi il Milan ci prova con tiri dalla distanza e l'occasione più ghiotta per agguantare il pareggio capita a Zapata sugli sviluppi di un calcio d'angolo con un grandioso Scuffet che non si lascia sorprendere.

Con questa vittoria l'Udinese si porta a 31 punti, il Milan resta fermo a 35 incassando la sua decima sconfitta in questo campionato.

Udinese: Scuffet, Heurtaux, Domizzi, Bubnjic, Pinzi, Pereyra, Widmer, Allan, Gabriel Silva, Fernandes, Di Natale. Allenatore: Guidolin.

Milan: Abbiati, De Sciglio, Mexes, Zapata, Emanuelson, Muntari, Montolivo, Honda, Birsa, Robinho, Pazzini.

Allenatore: Seedorf

Direttore di gara: Russo di Nola.

Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina Milan
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!