Una Lazio particolarmente cinica espugna il Sant'Elia di Cagliari, battendo la formazione di casa con un eloquente 2-0, al termine di una partita che ha visto la supremazia, abbastanza marcata, della squadra allenata da Edy Reja.



La Lazio passa in vantaggio al diciannovesimo minuto con Lulic che sfrutta nel migliore dei modi un'indecisione di Dessena e Rossettini, riuscendo ad infilare in uscita Avramov: 1-0



Il Cagliari manca l'opportunità del pareggio al ventunesimo minuto della ripresa, quando per atterramento di Vecino in area di rigore, il direttore di gara comanda un calcio di rigore per i sardi: dal dischetto Pinilla calcia incredibilmente a lato, sulla sinistra di Marchetti.



La legge del calcio viene rispettata ancora una volta perchè al pareggio mancato dal Cagliari, arriva subito dopo il raddoppio dei biancocelesti che con Keita (imbeccato da Klose) colpisce in contropiede la difesa sarda battendo con un destro secco Avramov.

Per la Lazio è la quarta vittoria nelle ultime cinque trasferte.



Tabellino e voti Gazzetta dello Sport



Cagliari: Avramov 6; Dessena 5, Rossettini 5,5, Del Fabro 5,5, Pisano 5; Vecino 5,5, Conti 4,5, Ekdal 5 (dal 30’ s.t.

Sau 6); Cossu 5 (dal 1’ s.t. Ibraimi 6); Nenè 4(dal 12’ s.t. Pinilla 4,5), Ibarbo 6.

Panchina: Silvestri, Perico, Oikonomou, Eriksson.

Allenatore: Lopez 5.



Lazio: Marchetti 6,5; Konko 6, Biava 6,5, Novaretti 5, Radu 6,5; Gonzalez 6,5 (dal 36’ s.t. Onazi s.v.), Ledesma 6,5, Biglia 6; Keita 7,5, Klose 6,5(dal 46’ s.t. Mauri s.v.), Lulic 7(dal 44’ s.t. F. Anderson s.v.).

Panchina: Berisha, Strakosha, Ciani, Cavanda, Pereirinha, Kakuta, Minala, Lombardi.

Allenatore: Reja 7.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto