Due anticipi si giocheranno sabato 5 aprile per la 32^ giornata del campionato di Serie A 2013/2014. La prima partita sarà l'interessante derby Chievo-Verona, a seguire Inter-Bologna, dove Mazzarri vuole sfatare il tabù San Siro.

Domenica 6 aprile si apre con l'anticipo Lazio-Sampdoria, solo 4 partite nel primo pomeriggio dove si vedranno sfide fra squadre che hanno posizioni di classifica e ambizioni diverse: Atalanta-Sassuolo, Cagliari-Roma, Fiorentina-Udinese e Catania-Torino.

Molto bello il posticipo serale con Parma-Napoli, esito per nulla scontato.

Altri due posticipi si giocheranno lunedì 7 aprile in orari diversi, prima Juventus-Livorno e a concludere il turno: Genoa-Milan.

Diretta tv per tutte le partite della 32^ giornata di Serie A su Sky come sempre, stavolta intera copertura tv anche su Mediaset Premium Calcio.

Calendario e orari partite della 32a giornata di Serie A 2013/14

Anticipi di sabato 5 aprile 2014

Ore 18:00, Chievo-Verona

Ore 20:45, Inter-Bologna

Domenica 6 aprile 2014

Ore 12:30, Lazio-Sampdoria

Ore 15:00: Atalanta-Sassuolo; Catania-Torino; Fiorentina-Udinese; Cagliari-Roma

Ore 20:45, Parma-Napoli

Lunedì 7 aprile 2014

Ore 19:00, Juventus-Livorno

Ore 21:00, Genoa-Milan

Analisi partite della 32. giornata e classifica di Serie A

Un derby è sempre interessante e imprevedibile nel risultato, Chievo-Verona vuol dire anche speranza di salvezza e ambizioni europee. Attualmente la squadra di Mandorlini è in calo ma è riuscita a vincere dopo 4 sconfitte consecutive. I clivensi hanno solo 2 punti sulla zona retrocessione, altro stimolo in più.

Inter-Bologna, mai guardare la classifica quando l'Inter gioca in casa e specie contro le piccole, sembra sia diventato un tabù vincere in casa anche contro le picole.

Lazio-Sampdoria la vedo come un match molto equilibrato, i primi sono vicini al sesto posto che potrebbe voler dire accesso all'Europa League, ma la squadra di Mihajlovic sta bene.

Cagliari-Roma, i giallorossi pur stanchi per il recupero di Serie A disputato e vinto, devono ancora credere in uno scudetto anche se alquanto improbabile. Temibili i sardi se in giornata, classifica quasi tranquilla.

Atalanta-Sassuolo, in periodo eccezionale la squadra di Colantuono che in casa è ancora più forte, anch'essa comincia a sognare l'Europa. Umore pessimo per gli ospiti, penultimi e staccati di 5 punti dalla zona salvezza.

Catania-Torino, anche in questo caso la disperazione dell'ultima in classifica contro una squadra abbastanza solida con non molte ambizioni europee però.

Fiorentina-Udinese, ultimamente gli uomini di Montella non stanno per nulla convincendo, mantengono il quarto posto di rendita e per i passi falsi delle inseguitrici. E' tornato il sereno dalle parti di Guidolin, un pareggio gli andrebbe bene.

In posticipo Parma-Napoli, dopo la superba prestazione con vittoria sulla Juve capolista, si torna in trasferta dove la squadra di Benitez rende meno. Troverà d'altro canto una formazione con meno energie che difenderà però con i denti il sesto posto.

I posticipi del lunedì hanno storie completamente diverse: Juventus-Livorno sembra una partita dall'esito sin troppo scontato. Genoa-Milan vincere per i rossoneri è speranza di sognare un'Europa League lontana.

Classifica Serie A 2014

Juventus 81, Roma 73, Napoli 64, Fiorentina 52, Inter 49, Parma 47, Atalanta 46, Lazio 45, Verona 43, Torino 42, Milan 42, Sampdoria 41, Genoa 39, Udinese 38, Cagliari 32, Chievo 27, Bologna 26, Livorno 25, Sassuolo 21, Catania 20.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto