Mancano ancora due giorni di allenamento alla partita dei mondiali tra Italia e Costarica. Entrambe le squadre sono a quota 3 punti in classifica e comandano il girone D, con Inghilterra e Uruguay a quota zero. Si gioca venerdì alle 18 e per l'Italia è arrivato il momento di capire quale potrebbe essere la probabile formazione che affronterà il Costarica. Nell'ultimo allenamento si sono rivisti tutti i giocatori al lavoro, anche gli acciaccati De Rossi, De Sciglio e Buffon hanno lavorato insieme al gruppo e questo lascia pensare che siano tutti abili e arruolabili per la partita contro il Costarica.

Pubblicità
Pubblicità

Eppure soltanto il centrocampista della Roma dovrebbe essere titolare, mentre gli altri due non saranno rischiati. Qualche cambiamento di formazione comunque Prandelli dovrebbe farlo in difesa, visto che Paletta non ha convinto come centrale e Chiellini sulla sinistra è apparso un pesce fuor d'acqua.

Confermato Sirigu tra i pali se Buffon non sarà al top, Prandelli potrebbe decidere di far tornare Chiellini al centro della difesa a far coppia con Barzagli, spostando Darmian sulla sinistra e concedendo una chance ad Abate sulla fascia destra.

Pubblicità

Possibile anche che nella probabile formazione dell'Italia contro il Costarica ci siano novità anche in mediana. Verratti e Pirlo insieme non hanno convinto, ragion per cui Prandelli potrebbe schierare Thiago Motta al posto del giovane centrocampista ex Pescara. E in attacco? Prandelli dovrebbe schierare il solo Balotelli, supportato ancora una volta da due centrocampisti abili anche nella fase offensiva come Marchisio e Candreva. Contro il Costarica per l'Italia sarà fondamentale vincere: i tre punti potrebbero dare già il lasciapassare per gli ottavi di finale dei mondiali.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto