La finale dei Mondiali di Brasile 2014 è servita: domenica 13 luglio 2014 alle ore 21:00 su Rai Sport 1 o in alternativa su Sky Italia è in programma la finalissima al Maracanà di Rio tra la Germania (che ha da poco ridotto ai minimi termini il Brasile) e l'Argentina di Leo Messi, approdata alla finalissima solo attraverso la lotteria dei penalty contro un'Olanda bella e impossibile, eterna incompiuta del calcio mondiale, che ancora si morde le mani per l'occasione perduta al termine di un Mondiale in cui gli orange hanno sciorinato un bel gioco. Due squadre brillanti e vincenti.E' stato un mondiale strano, anomalo oltre che particolarmente negativo per l'Italia.

Il livello tecnico non è stato certo eccelso, il calcio sembra definitivamente orientato verso il dominio del dinamismo e del fraseggio prolungato, dello scambio mirato alla ricerca del varco giusto.

Oggi la palla non si calcia in porta, piuttosto si deposita in rete al termine di ripetute trame di passaggi, come avvenuto proprio nel caso di Germania-Argentina. I tempi degli slalom prolungati di Diego Armando Maradona o dei numeri da giocolieri da circo come Garrincha o Rivelino sono andati definitivamente in archivio. Si bada al sodo, a non prenderle: un errore costato caro al nostro CT Prandelli.



Le formazioni di Loew e Sabella si potrebbero posizionare sul campo con questi uomini, per uno spettacolo sportivo assolutamente garantito:



Neuer; Lahm, Hummels, Boateng, Hoewedes; Khedira, Schweinsteiger; Kroos, Oezil, Mueller; Klose



Romero; Zabaleta, Garay, Demichelis, Rojo; Mascherano, Biglia, Di Maria; Messi, Aguero; Higuain




Abbiamo due Papi, un argentino e un tedesco.

La finale dei Mondiali è Argentina-Germania. Davvero curioso. A vincere sarà sempre e comunque lo sport e la gioia di stare insieme, com'è giusto che sia. L'auspicio è che questa partita regali qualche trama di gioco di alto livello poiché, ripetiamo, questa edizione del torneo iridato è stata fino ad oggi piuttosto mediocre, salvo sporadiche eccezioni, con la miracolosa Costa Rica che sarà ricordata come la vincitrice morale di questi campionati.

Volendo azzardare un pronostico riteniamo che se la Germania ripeterà la prova fornita contro i padroni di casa del Brasile potrebbe laurearsi Campione del mondo per il 2014. Seguiremo Germania-Argentina con orario diretta tv 21:00 su Sky Italia oppure su Rai Sport 1 per una serata di grande calcio



Segui la nostra pagina Facebook!