Il Napoli che è partito per la volta di Bilbao riparte, e si aggrappa, al gol che Gonzalo Higuain ha realizzato nella ripresa della gara di andata e che ha permesso agli azzurri di pareggiare il vantaggio basco di Muniain. Servirà un'impresa al Napoli di Rafa Benitez, uno che il calcio spagnolo lo conosce bene, per sovvertire il pronostico ed accedere al tabellone principale della Champions League.

Mai nessuna squadra italiana è riuscita ad espugnare il "San Mames" e lo stadio ribollirà di oltre 50.000 spettatori che cercheranno di spingere il Bilbao alla fase successiva della massima competizione calcistica europea.

Là, dove l'Athletic manca da 17 anni (ultima partecipazione nella stagione 1998-1999 dove incrociò i suoi destini con la Juventus nel girone) e dove farebbe compagnia alle altre 3 spagnole già ammesse alla fase a gironi, vale a dire Real Madrid, Barcellona e Atletico Madrid.

Il Napoli riparte da quel gol di Higuain, uno che quando vede le maglie biancorosse dell'Athletic si scatena, per raggiungere Juventus e Roma nell'urna di Montecarlo dove giovedì prenderà forma l'edizione 2014-2015 della Champions League. L'1-1 del San Paolo lascia le porte aperte all'impresa e il Napoli oltre che dal gol di Higuain dovrà ripartire dalla confortante prestazione del secondo tempo, quando solo la bravura di Iraizoz, il portiere del Bilbao, ha evitato un risultato diverso.

Mai nessuna squadra italiana ha vinto a Bilbao ma nelle precedenti occasioni il teatro che ha ospitato le sfide tra le nostre rappresentanti e l'Athletic era il vecchio "San Mames". In quel catino infuocato, dai più conosciuto come "La catedral", sono cadute la Juventus, il Parma (entrambe le volte e nel conto dei bianconeri rientra anche la finale di coppa UEFA del 1977), il Milan (sempre nella coppa UEFA 1977) e la Sampdoria.

Solo la Juventus, nella fase a gironi della Champions 1998-1999, è tornata a casa con un pareggio, 0-0, che risultò decisivo per il passaggio agli ottavi.

Numeri ai quali il Napoli non deve pensare e numeri che possono essere sfatati dalla formazione guidata da Benitez che nel nuovo "San Mames", inaugurato nel 2013, vuole riscrivere la storia.

Athletic Bilbao-Napoli sarà diretta da un fischietto turco: quel Cakir che al mondiale brasiliano ha diretto la semifinale tra Argentina-Olanda. Quel giorno Higuain, a fine gara, festeggiò il raggiungimento della finale mondiale, stavolta vorrebbe festeggiare qualcosa di più modesto ma non meno importante...

Segui la pagina Champions League
Segui
Segui la pagina SSC Napoli
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!