Inaspettato, clamoroso, sicuramente nessuno se lo aspettava, ed invece il Cagliari di Zeman non sbaglia ed espugna San Siro battendo l'Inter con un perentorio 1-4. La partita inizia e dopo 10 minuti circa, lungo lancio di Ceppitelli, tocco di Cossu e di un difensore nerazzurro, palla a Sau che davanti ad Handanovic non sbaglia, 1-0 e San Siro ammutolito. Passano pochi minuti e su una punizione dal limite dell'area battuta rapidamente da Palacio, su un ingenuità della difesa, arriva il gol di Osvaldo; tutti a questo punto pensano ad un recupero ed a una vittoria dell'Inter. Passa ancora una manciata di minuti e Nagatomo viene espulso per doppio giallo, dopo un brutto fallo su Cossu; Mazzarri non cambia la difesa a tre ed il Cagliari continua a macinare gioco con schemi rapidi e giocate che, a tratti, ricordano il Foggia del boemo.

Il Cagliari segna altri tre goal, con tre squilli di Albin Ekdal, il centrocampista svedese segna la sua prima tripletta in carriera, con azioni molto belle, una su tutte vede protagonista Ibarbo, autore di una serpentina da grande giocatore. Ekdal ed Ibarbo risulteranno i migliori in campo, Zeman a fine partita ha ribadito che lui crede nei suoi ragazzi e che il gioco pian piano migliorerà, e che la sua squadra sarà in grado di andare su tutti i campi a giocare a calcio. Il Cagliari a tratti è sembrato irresistibile, riducendo la squadra di Thohir a semplice comparsa; il pubblico nerazzurro ha lasciato lo stadio prima del triplice fischio, deluso, anche perchè il presidente indonesiano in settimana aveva dichiarato che l'Inter quest'anno sarebbe stata al livello della Juventus, probabilmente in uno slancio di entusiasmo eccessivo.

I migliori video del giorno

Il Cagliari vince la prima di campionato, dopo un pareggio e tre sconfitte consecutive, il vice presidente Stefano Filucchi, in collegamento telefonico con l'emittente sarda Videolina, ha manifestato tutta la sua gioia e quella del presidente Tommaso Giulini, dopo che in settimana la società aveva difeso il progetto Zeman, dopo la valanga di critiche piovuta dopo il match casalingo contro il Torino. Filucchi ha anche, pubblicamente, ringraziato la Curva Nord del Cagliari, vero cuore pulsante del tifo rossoblù, che nonostante il brutto periodo, dopo la gara interna persa con il Torino, ha incitato la squadra, facendo sentire tutto il proprio affetto per i ragazzi ed i colori della maglia. Infine, grande Cagliari a San Siro che sbanca la scala del calcio, proprio quando nessuno l'avrebbe detto.