La sfida tra Verona e Lazio di ieri sera ha appena chiuso la nona giornata eppure è già tempo di pensare al turno successivo. Le squadre di Serie A sono chiamate ad un importante tour de force che definirà le ambizioni di classifica, ma soprattutto gli obiettivi in Europa delle squadre italiane. La Roma di Rudi Garcia nel decimo turno della stagione che precede la delicata sfida di Champions contro il Bayern Monaco, sarà chiamata al difficile impegno del San Paolo contro il Napoli di Rafa Benitez. I giallorossi vengono dalla cinica vittoria contro il Cesena che ha galvanizzato il gruppo ed ha restituito loro il primo posto in condomidio con la Juventus sconfitta a sorpresa in quel di Genova.

Tanti i dubbi di formazione, in particolare nel settore difensivo dove Astori darà sicuramente forfait, a seguirlo in infermeria molto probabilmente anche il compagno di reparto Manolas che potrebbe quantomeno essere recuperato per la panchina. Pertanto la più probabile formazione che sfiderà il Napoli sarà la seguente, naturalmente schierata nel consueto 4-3-3: tra i pali tornerà De Sanctis, che ritroverà i suoi vecchi compagni di squadra dopo il turno di riposo di mercoledì. Difesa praticamente obbligata con a destra il greco Torosidis, mentre al centro salvo grosse sorprese dell'ultim'ora vedremo Yanga-Mbiwa e Daniele De Rossi costretto a retrocedere la sua posizione, abituale sul settore di sinistra il ballottaggio è tra Holebas e Cole con l'inglese in lieve vantaggio sul greco che dovrebbe trovare spazio nel prossimo turno di Champions League.

I migliori video del giorno

Linea mediana con il "professore" Seydou Keita, che ha giocato l'intero match di mercoledì sera, davanti alla difesa, Miralem Pjanic e Radja Nainggolan che torna titolare anche lui dopo il fisiologico turn over. Tanta abbondanza in attacco invece per l'allenatore francese, con Francesco Totti che dovrebbe guidare un attacco completato dal solito Gervinho, vero e proprio insostituibile dello scacchiere tattico e da Florenzi che dovrebbe garantire brio e copertura al tempo stesso al reparto. Con Destro, Ljajic e Iturbe pronti ad entrare a gara in corso.

Si prospetta certamente un gran match, con la speranza che una volta tanto a vincere sia l'immagine del calcio di casa nostra e delle tifoserie.

Probabile formazione Roma (4-3-3): De Sanctis, Torosidis, De Rossi, Yanga-Mbiwa, Cole, Nainggolan, Keita, Pjanic, Florenzi, Totti, Gervinho. Allenatore: Rudi Garcia.