Il prossimo impegno per la Nazionale è in calendario il 10 ottobre 2014 e precisamente sarà Italia-Azerbaijan a inchiodarci alle poltrone del salotto. Non si placano le polemiche conseguenti al discusso arbitraggio di Rocchi relativo a Juve-Roma, con infinite interpretazioni dei singoli episodi, ma è già tempo di guardare avanti e quindi alle gare di una Nazionale che dopo le ultime uscite è tornata a far battere forte il cuore dei suoi tifosi, un po' delusi dalle brutte prove offerte in Brasile sotto la gestione del CT Prandelli che commise l'errore di puntare troppo su Balotelli.

Italia-Azerbaijan si gioca a Palermo.

Sceglierà tra questi giocatori il neoCT Conte atteso dall'impegno contro gli azeri: Buffon, Perin, Sirigu; Bonucci, Chiellini, Darmian, De Sciglio, Ogbonna, Pasqual, Ranocchia, Rugani;

Aquilani, Bonaventura, Candreva, Florenzi, Marchisio, Parolo, Poli, Thiago Motta, Verratti;

Destro, Giovinco, Immobile, Osvaldo, Zaza, Pellé. Ancora porte chiuse per il popolare Supermario e occhi puntati su Graziano Pellè, elemento molto dotato sotto il profilo fisico, che da tempo sembra far registrare significativi progressi. Pellè milita ora nel Southampton e quindi in Inghilterra. La nostra Nazionale giocherà venerdì 10 ottobre 2014 La gara andrà in video per tutti su Rai 1 con orario diretta tv fissato alle 20:45. Curiosità anche per l'empolese Rugani, nome davvero a sorpresa di queste convocazioni.

I migliori video del giorno

Antonio Conte mostra di avere davvero una grande personalità affidandosi a elementi poco "reclamizzati" e già il rendimento offerto da Zaza nelle ultime uscite parla chiaro: si possono fare buoni affari cercando in provincia, senza privilegiare per forza le cosiddette grandi, che del resto sono ormai zeppe di elementi stranieri e dunque non convocabili. Difficile dire se Rugani potrà giocare uno campolo di gara. Magari se il risultato dovesse essere rassicurante.

Opzione streaming sempre più gettonata

La gara della Nazionale del 10 ottobre 2014 potrà essere seguita anche in modalità streaming grazie a www.rai.tv con le nuove tecnologie sempre più presenti nella nostra vita. Sulla carta non c'è storia: l'Italia non dovrebbe faticare troppo per regolare una formazione non certamente irresistibile quale l'Azerbaijan. Gli azeri sono un team molto compatto ma dal lato tecnico non possono pensare di impensierire una Nazionale superconcentrata per andare a conquistare punti indispensabili in ottica qualificazione. Ipotizzo un rotondo 3-0 per questo Italia-Azerbaijan con orario diretta tv 20:45.