Continua il momento non brillantissimo della Roma, che dopo la scoppola rimediata in Champions League contro il Bayern Monaco non riesce a tornare alla vittoria. Sampdoria-Roma infatti finisce 0-0 e l'impegno dei giallorossi non è riuscito a scardinare la difesa impostata da Mihajlovic. La Roma ha giocato, ha sofferto il pressing avversario, ha creato comunque delle buone occasioni che non è riuscita però a sfruttare. Ecco i voti e le pagelle dei giocatori giallorossi in Sampdoria-Roma.

De Sanctis 6: una partita nelle quale non ha dovuto strafare ma nella quale si è dovuto sempre far trovare attento.

Torosidis 6: non ha la stessa capacità di Maicon di attaccare gli spazi e si vede, ma in ogni caso riesce a cavarsela con la sua solita tenacia.

Yanga-Mbiwa 7: una prestazione maiuscola quella del francese, che annulla il colosso Okaka. Siamo sicuri che quando torneranno sia Manolas che Castan Yanga-Mbiwa tornerà in panchina? Ormai è un titolarissimo.

Astori 6: bene quando deve chiudere, meno quando si tratta di impostare il gioco. Comunque pericoloso sui calci piazzati.

Holebas 6: fa sicuramente meglio di Cole, offrendo la sua corsa e la sua attenzione tattica sulla fascia sinistra.

De Rossi 6: non è in grande forma e si vede, visto che il numero 16 della Roma svolge il compitino elementare. Servirà riaverlo al top presto.

Florenzi 6.5: generoso come sempre finché rimane in campo. Non è un caso che l'occasione più pericolosa della Roma la crei proprio lui. Dal 38' st Iturbe sv

Nainggolan 6: sta iniziando a pagare la stanchezza, dovuta al fatto di dover giocare sempre e comunque.

I migliori video del giorno

Infatti in alcuni frangenti è stato poco lucido.

Gervinho 6.5: è ancora una volta tra i migliori della Roma. Crea pericoli, colpisce un palo. Forse l'unico vero giocatore insostituibile per Garcia.

Totti 5.5: un'altra serata storta per il capitano della Roma. Non era meglio sostituirlo prima? Dal 33' st Destro sv: Garcia gli concede troppo poco tempo per lasciare traccia. Ok che ha medie realizzative altissime, ma i miracoli non gli si possono chiedere.

Ljajic 5: tanto fumo niente arrosto. Prova con qualche guizzo, ma niente di straordinario. Dal 27' st Pjanic 6: da lui magari Garcia voleva una magia. Ma il "mago" non ha avuto modo di mettersi in mostra.