Sarà Catania-Bari il 'lunch match' dell'ottava giornata del campionato di Serie B in programma domenica 12 ottobre alle ore 12:30. Teatro della sfida lo stadio 'Cibali Angelo Massimino' con diretta tv in esclusiva da Sky Calcio 1 HD ed in streaming su SkyGo. Prima dell'inizio del campionato i bookmakers consideravano i siciliani come i principali candidati alla vittoria finale del campionato (quota William Hill a 2.60) ed i pugliesi alle spalle di Bologna e Livorno pagati 8.00 la scommessa.

Pubblicità
Pubblicità

Adesso, a campionato iniziato, troviamo il Catania al diciannovesimo posto in classifica con un solo punto di vantaggio sulla Virtus Entella ultima e nonostante il cambio d'allenatore (Sannino al posto di Pellegrino) la situazione non è cambiata. Anche il Bari non sorride, tredicesimo in classifica e senza vittorie da tre turni (due pareggi ed una sconfitta).

Il Catania è falcidiato dagli infortuni: mister Sannino non avrà a disposizione i due portieri Alberto Frison e Pietro Terracciano, i due difensori centrali Nicolas Spolli ed Alexis Rolin, il terzino sinistro Ciro Capuano ed il centrocampista argentino Sergio Almiron, ai quali va aggiunto l'attaccante albanese Edgar Cani squalificato.

Catania-Bari, 8^ giornata 12 ottobre ore 12:30
Catania-Bari, 8^ giornata 12 ottobre ore 12:30

Il tecnico ex Watford dovrebbe schierare Anania in porta; Peruzzi, Sauro, lo slovacco Gyömber e Capuano in difesa; Calello regista; Rosina (tre reti in campionato), il brasiliano Raphael Martinho (tre reti in campionato), gli argentini Leto e Castro a centrocampo dietro all'unica punta Calaiò (tre reti in campionato). A disposizione Ficara, Parisi, Chrapek, Marcelinho, Garufi, Aveni e Barisic. Salvo defizione dell'ultima ora Devis Mangia ha a disposizioni tutti i giocatori della rosa e dovrebbe schierare con il modulo 4-2-3-1 con Donnarumma tra i pali; Sabelli, Camporese, Contini e Calderoni sulla linea di difesa; Romizi e Defendi mediani di centrocampo; il serbo naturalizzato svizzero Stevanovic, Sciaudone e De Luca trequartisti dietro all'unica punta Caputo (due reti in campionato).

Pubblicità

A disposizione Guarna, Rossini, Ligi, Filippini, Minala, Wolski, Gomelt, Stoian e Rozzi.

Nei sette precedenti disputati in Sicilia le due squadre non hanno mai pareggiato, quattro vittorie degli Etnei e tre dei Galletti. Nell'ultimo incontro, in serie A nel 2010/11, finsero i padroni di casa 1-0. Il pronostico è leggermente favorevole al Catania mai sconfitto in casa, con il Bari che venderà cara la pelle (quota Snai 1 a 2.20 ed 1X a 1.24), non dovrebbero essere realizzate più di due reti (Under 2,5 a 1.63 e Goal a 1.87).

Leggi tutto e guarda il video