Il Toro di Giampiero Ventura scende in campo giovedì sera (ore 21,05) per la 3^ giornata di Europa League, avversario l'HJK fresco campione di Finlandia: i granata, primi nel girone B a pari merito con il Brugge, cercano i 3 punti per ipotecare il passaggio del turno. Qui Torino - La vittoria di domenica contro l'Udinese (1-0) ha risollevato il morale degli uomini di Ventura che ora possono pensare con serenità alla sfida di giovedì: dopo un inizio difficile in campionato le cose stanno lentamente migliorando, e il tecnico può ritenersi comunque soddisfatto dei risultati ottenuti fin qui dai suoi visto e considerato che, al netto del dispendioso impegno di forze in Europa League, il Torino ha soltanto un punto in meno (in campionato) rispetto alla passata stagione.

In Europa League i granata non hanno ancora perso e nemmeno subito gol: nelle due prime due giornate infatti sono arrivati prima un pareggio (0-0 sul campo del Brugge) e poi una vittoria allo scadere (1-0 contro il Copenaghen) grazie al rigore trasformato da Quagliarella: proprio lo straordinario momento di forma dell'attaccante ex Juve potrebbe spingere Ventura a riproporlo dal 1', anche se non è da escludere un avvicendamento con Amauri (o Larrondo se le sue condizioni dovessero migliorare).

Torino (3-5-2): Gillet; Moretti, Glik, Maksimovic; Darmian, Sanchez Mino, El Kaddouri, Vives, Molinaro; Quagliarella, Martinez. 

Qui HJK - I campioni di Finlandia, attualmente all'ultimo posto nel girone B con 0 punti, cercano disperatamente quel successo che potrebbe rimetterli in corsa e riaprire il discorso-qualificazione: il 2-0 subito a Copenaghen, ma soprattutto la pesante sconfitta casalinga contro il Brugge (0-3) hanno mostrato tutti i limiti di una squadra che francamente non è ancora adatta al "palcoscenico europeo" e che oltretutto sembra avere poca fiducia nei propri mezzi (anche se limitati).

In Finlandia le cose vanno però decisamente meglio: i ragazzi di Lehkosuo infatti hanno vinto con alcune giornate d'anticipo la Veikkausliga e nell'ultima giornata il tecnico ha potuto operare un ampio turnover (1-1 contro il Vps): questo è sicuramente un elemento da non sottovalutate, ma la sensazione è che la squadra di Helsinki abbia bisogno di un deciso cambio di marcia se vuole mettere in difficoltà squadre come il Torino.

I migliori video del giorno

HJK (4-5-1): Doblas; Lampi, Baah, Heikkinen, Sorsa; Savage, Tainio, Vayrynen, Perovuo, Lod; Bance.

Pronostico e quote- Tra preliminari e partite del girone, il Torino non ha ancora preso gol: la difesa, in particolare in campo europeo appunto, si sta rivelando la vera e propria arma in più della squadra di Ventura, e continuare a mantenere l'imbattibilità non sarebbe affatto male.

Tra le due squadre non esistono precedenti, anche se i granata hanno già incontrato squadre finlandesi nella loro storia (il Valkeakosken Haka, nella Coppa delle Coppe del '64, 0-1 e 5-0 per i granata), così come l'HJK ha affrontato squadre italiane sia in Coppa Uefa (il Parma nel 2001, 0-2 e 1-0 in favore degli emiliani), che in Coppa dei Campioni (il Milan nel '89, 4-0 e 0-1 per i rossoneri).

I bookmakers prevedono una facile vittoria dei padroni di casa (segno 1 a 1,50, X a 4,00 e 2 a 6,90) e non credono che l'HJK possa facilmente tornare a casa "indenne" (segno X2 a 2,80): il nostro consiglio è di puntare sull'under 2.5 a 1,80.